Un commento

Vanoli pronta al debutto
Sacchetti: "Abbiamo meno
qualità, ma più intensità"

Coach Meo Sacchetti alla vigilia dell’inizio del campionato ha dichiarato che la Vanoli Cremona rispetto alla scorsa stagione ha sino ad ora perso in qualità ma acquistato più intensità e vivacità nel gioco. Il team biancoazzurro, dopo il precampionato si presenta al via delle ostilità di sabato sera alle 20.30 a Trento contro la Dolomiti Energia in una veste nuova, con tutti gli americani cambiati e senza un pivot di stazza sotto canestro come era Sims. In questo ruolo chiave sta agendo Mathiang molto veloce, agile, reattivo, saltatore che dovrebbe catturare parecchi rimbalzi e recuperare palloni sotto le plance. La formazione trentina, Diener e compagni, l’hanno già sconfitta nella finalina del torneo di Desio per 93-70, ma il clima sarà ben diverso. Il sodalizio di coach Buscaglia ha nel roster Jovanovic, Radicevic, Devyn, Gomes, Lechthaler, Hogue, Toto Forray, gli italiani Mezzanotte, Pascolo, Flaccadori e l’ex capitano biancazzurri Fabio Mian. La Vanoli esprimerà un gioco ad alto ritmo con tiri rapidi da tre punti e scelte veloci, esaltando le capacità balistiche dei singoli. In particolare si evidenzieranno le migliori caratteristiche di giocatori con grande potenziale offensivo come Peyton Aldridge, la guardia Tre Demps, Crawford e Sauders guidati dalla sopraffina regia di Travis Diener. L’obiettivo primario dei biancoazzurri sarà la salvezza, ma la squadra deve giocare con la mentalità rivolta ai play-off.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MENCIA

    vai mi raccomando sabato sera