Commenta

Tenta di lanciarsi
nel vuoto, ma
i poliziotti lo salvano

Voleva buttarsi nel vuoto, ma gli agenti lo hanno salvato e ricondotto alla ragione: un episodio a lieto fine quello che si è verificato a Cremona nei giorni scorsi. Tutto era iniziato con una lite in famiglia, per la quale era stato richiesto l’intervento di una Volante.

Giunti sul posto, gli agenti, avevano trovato, in un appartamento al terzo piano di un condominio in città, tre giovani stranieri intenti a discutere: una coppia di fidanzati ed il fratello di lui.

Fin da subito i poliziotti hanno cercato di trovare una mediazione tra i contendenti, cercando di calmare gli animi. Tuttavia uno di questi è corso sul balcone, per poi scavalcare la ringhiera, minacciando di gettarsi nel vuoto.

Immediata la reazione degli agenti, che sono riusciti ad afferrare l’uomo all’altezza delle gambe, proprio mentre si stava lanciando. Successivamente, anche grazie all’aiuto del fratello, sono riusciti a farlo rientrare in casa, evitando una tragedia. Una volta all’interno il giovane è scoppiato in lacrime, ringraziando gli operatori per averlo salvato.

Sul posto è intervenuto il personale del 118 che, grazie al contributo della Polizia, è riuscito a convincere il ragazzo ad accettare le cure mediche.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti