Commenta

Cure gratuite per bambini,
il Comune aderisce al
progetto 'Adotta un sorriso'

Il Comune di Cremona ha aderito al progetto ‘Adotta un sorriso di un bambino’, promosso dalla Fondazione dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani. Obiettivi e modalità di tale iniziativa sono contenuti nella convenzione siglata questa mattina, martedì 16 ottobre, nella Sala Giunta di Palazzo Comunale, dal Sindaco Gianluca Galimberti, da Enrico Carlino, Responsabile del progetto per la Fondazione dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani, e da Marco Zanesi, Presidente della sezione provinciale ANDI di Cremona (Associazione Nazionale Dentisti Italiani). Presenti alla sottoscrizione l’Assessore al Welfare di comunità Mauro Platè, referenti del Servizio e rappresentanti dell’Associazione di famiglie affidatarie ‘Il Girasole’. Non è casuale, fanno sapere dall’Amministrazione, il fatto che la convenzione sia stata siglata in questo mese, dedicato alla prevenzione dentale, pensato per informare i cittadini sull’importanza della salute orale.

L’obiettivo principale della collaborazione, come si legge in una nota stampa diffusa dal Comune, è “ampliare gli interventi di accoglienza e tutela di minori in difficoltà in carico ai Servizi Sociali del Comune di Cremona e del Comune di Crema, nonché dei Comuni dei rispettivi ambiti distrettuali, grazie a prestazioni di diagnosi e cura, a carattere gratuito, fornite dalla Fondazione dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani e da ANDI Cremona”. Per minori in difficoltà si intendono, ad esempio, bambini temporaneamente ospiti di comunità educative, comunità familiari, oppure inseriti in famiglie affidatarie o affiancati a domicilio da un educatore per fragilità personali e familiari conclamate, purché in carico ai servizi sociali degli enti coinvolti. L’iniziativa intende in sostanza offrire prestazioni di diagnosi e cura gratuite presso gli studi dei dentisti volontari ANDI del territorio di Cremona e Crema che si rendono disponibili: in questo modo verrà “concretamente assicurato un importante servizio che, oltre alla gratuità, garantisce un elevato standard qualitativo e professionale”.

Il progetto, “dall’alto valore sociale e umano, punta non solo a tutelare la salute orale di tanti bambini e ragazzi che così avranno una risposta concreta alle loro necessità di cura, ma mira anche a ritrovare nuova fiducia nella comunità e negli enti territoriali locali”. Da statuto, la Fondazione dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani ritiene infatti che il miglioramento della qualità della salute orale debba essere “un diritto di ogni bambino e che la consapevolezza di una corretta igiene, unita a controlli periodici, sia la base per una puntuale prevenzione delle patologie della bocca”. Alleviare il dolore può “sinceramente donare un sorriso a tutti quei bambini che, magari, vivono già in una condizione di disagio”.

“Dopo le positive esperienze già avviate dalla Fondazione della nostra Associazione Nazionale Dentisti Italiani in altre città italiane – spiega Zanesi – siamo molto felici di poter estendere anche alla provincia di Cremona questa iniziativa che, oltre a costituire un concreto atto di solidarietà, è finalizzata anche alla promozione di una cultura della prevenzione. Ecco un’altra importante dimostrazione del ruolo sociale che la nostra professione può svolgere a beneficio dell’intera collettività”.

“L’adesione al progetto ‘Adotta Un Sorriso di un bambino’ – dichiarano il Sindaco Gianluca Galimberti e l’Assessore Mauro Platè – si inquadra nell’attività orientata a favorire la tutela e lo sviluppo del benessere dei minori assistiti a diverso titolo dalla rete dei servizi ed interventi del Comune di Cremona e del Comune di Crema tramite il Settore Servizi Sociali, e rientra nelle complessive e più ampie forme di collaborazione e sinergie pubblico/privato sociale previste dal Piano di Zona di Ambito nel territorio cremonese”.

© Riproduzione riservata
Commenti