Ultim'ora
6 Commenti

Ciclabile di viale T.Trieste,
definito il primo tratto, lavori
anche in via Stauffer

Prende forma la pista ciclabile di viale Trento e Trieste, dove è quasi ultimato il primo tratto, tra via Palestro e via Faerno. La struttura è ancora chiusa, schermata dai teli verde di cantiere, ma sbirciando all’interno si può notare il tracciato che prevede, come da progetto, due piste separate tra loro dagli alberi, una per ciascuna direzione di marcia. Resta inalterato il marciapiede pedonale che costeggia l’istituto Ghisleri, mentre la parte confinante la carreggiata stradale è separata dal cordolo. Parallelamente a questa saranno disegnati gli stalli per la sosta delle auto, che l’amministrazione comunale ha mantenuto, anche se a costo del restringimento delle due corsie di marcia. Sul lato opposto nulla cambia, anche se sono prevedibili maggiori difficoltà di manovra per le auto in uscita dai parcheggi a causa della carreggiata più stretta. Intanto  la perdita temporanea degli spazi per la sosta nel tratto di cantiere, sta creando qualche problema di intasamento traffico negli orari di entrata uscita, considerato che i genitori dei bambini delle elementari Trento e Trieste erano abituati a lasciare l’auto proprio qui.

L’impresa Cogni, incaricata dei lavori sta intanto lavorando anche su via Stauffer, che congiunge viale Trento e Trieste con via Dante proprio all’altezza del parcheggio multipiano. La ciclabile protetta in questo caso servirà per consentire un migliore collegamento per le due ruote tra i due viali e con la zona della stazione.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti