Commenta

La cremasca Marzia Angela
Cremona premiata con
l'Issnaf Award a Washington

Riceverà l’Issnaf Award presso l’Ambasciata italiana di Washington Marzia Angela Cremona, 31enne cremasca che vanta un laurea in Matematica all’Università degli Studi di Milano, dottorato in Metodi e Modelli Matematici per l’Ingegneria al Politecnico di Milano. Marzia Angela Cremona, 31 anni, oggi è «Bruce Lindsay Visiting Assistant Professor» al Dipartimento di statistica dell’Università Statale della Pennsylvania. Lavora a stretto contatto con un team di biologi.

“In breve – spiega – mi occupo di analizzare i dati che riguardano il genoma umano cercando di individuare degli schemi, ‘pattern’, per così dire ricorrenti. Un metodo che consente, ad esempio, di analizzare nel dettaglio le mutazioni per capirne eventualmente le origini”. Il campo è quindi quello delle cosiddette «scienze omiche» ovvero quelle discipline che utilizzano tecnologie sperimentali per produrre ingenti quantità di dati, utili per la descrizione e l’interpretazione dei sistemi biologici. In questo caso quello umano.
“La ricerca, la scienza, la tecnologia, l’innovazione e il costante anelito a conquistare nuove frontiere della conoscenza fanno da sempre parte del patrimonio genetico degli italiani – è il commento dell’ambasciatore dell’Italia negli Usa Armando Varricchio – L’ISSNAF, con i suoi oltre 4000 iscritti rappresenta un’istituzione di riferimento per i numerosi italiani che decidono di compiere studi e ricerche in Nord America. Il ruolo della Fondazione è stato ed è fondamentale per rafforzare i legami e i contatti tra le due sponde dell’Atlantico nei settori della ricerca e della scienza e per mettere in luce con il pubblico americano il ruolo di primaria importanza svolto in questi campi dai cittadini italiani, ovunque e ad ogni livello in Nord America”.

L’evento sarà l’occasione, per la fondazione ISSNAF (Italian Scientists and Scholars of North America Foundation), di celebrare i suoi primi 10 anni di vita: l’organizzazione è stata infatti fondata nel 2008 su iniziativa di 36 noti scienziati ed accademici tra cui 4 Premi Nobel.

Con 4 mila affiliati e un network che raggiunge gli 8 mila contatti, ISSNAF rappresenta la più vasta rappresentanza di ricercatori e studenti italiani in Nord America, dove è organizzata con 18 chapter di cui 8 territoriali, l’ultimo nato dei quali è quello della Bay Area in California, e 10 tematici, più Young ISSNAF, il “network nel network” degli under 40. La fondazione è in grado di mettere in contatto oltre 300 centri di eccellenza dalla ricerca all’accademia e ha sostenuto oltre 80 borse di studio negli ultimi 3 anni, in collaborazione con istituzioni italiane, statunitensi e canadesi.

© Riproduzione riservata
Commenti