Commenta

La pioggia non ferma i
Fasulin: chiusura in bellezza
per la sagra di Pizzighettone

Domenica dei Fasulin con il tutto esaurito in riva all’Adda e tra le mura, con numerosi visitatori-buongustai e anche molti camperisti da diverse regioni italiane, concentrati nelle mura soprattutto all’ora di pranzo (dalle 11.30 alle 15, circa) – ma con un flusso continuo e costante durato l’intera giornata -, ad occupare gli oltre mille posti a sedere all’interno delle Casematte per degustare i Fasulin de l’òc cun le cudeghe ma anche le altre specialità locali in menù e per prendere poi d’assedio le varie iniziative collaterali: BuonGusto&Birra, mostra mercato enogastronomica nelle mura e Visite guidate. 

Insomma, la pioggia non ha fermato i Fasulin di Pizzighettone, la manifestazione originale con marchio depositato e che ha come vetrina una location unica – le Casematte delle Mura -, completamente al coperto, al riparo dalle intemperie e al tepore dei grandi d’epoca. 

Commensali, buongustai e golosi sia nella serata di sabato sia in quella di domenica non hanno mancato all’appuntamento principe dell’anno pizzighettonese, che per il Gruppo Volontari Mura rappresenta l’unica iniziativa di questo genere organizzata durante l’anno per raccogliere fondi da destinare al proseguo dei lavori di recupero e manutenzione della cortina muraria. 

Tra ieri sera e oggi a pranzo sono state quasi 2mila e 500 le fumanti scodelle di Fasulin servite nelle mura. Apprezzato tra i tavoli l’intrattenimento musicale del Gruppo Faber Cremona che ha proposto musiche medioevali e popolari, accompagnando il pranzo dei numerosi commensali. 

A dare una mano ai volontari (oltre 250) anche quest’anno sono stati in prima linea gli allievi dell’Istituto Einaudi di Cremona con il professor Michele Franzini, con un gruppo di oltre una trentina di partecipanti che si sono alternati in due turni e nei vari ruoli. 

E’ piaciuta anche la mostra mercato di BuonGusto&Birra, (confermata anche per l’1-2-3-4 Novembre, sempre in concomitanza con i Fasulin), organizzata da Pizzighettone Fiere dell’Adda, con in vetrina produttori e commercianti specializzati del settore enogastronomico e dei birrifici artigianali. 

Giovedì 1 novembre i ‘Fasulin de l’òc cun le cudeghe’ replicano, tornando poi di nuovo nel fine settimana del 3 e 4 novembre. 

Da non dimenticare, soprattutto per i Cremonesi, che nelle serate precedenti le aperture al pubblico è possibile prenotare e assicurarsi così posti a tavola nella straordinaria cornice delle Casematte delle Mura trasformate in una grande osteria di una volta.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti