Commenta

Pizzighettone, tutto pronto
per la 26esima edizione dei
'Fasulin de l'òc cun le cudeghe’

Tutto pronto per la 26esima edizione dei ‘Fasulin de l’òc cun le cudeghe’, rassegna che aprirà i battenti delle Casematte delle mura di via Boneschi a Pizzighettone venerdì 26 ottobre, ma solo su prenotazione per gruppi per almeno sei persone: stessa formula anche per mercoledì 31 ottobre e venerdì 2 novembre (per prenotare è sufficiente inviare una mail di richiesta a info@fasulin.com). Dal giorno successivo, invece, la rassegna entra nel vivo e si estende per altri cinque giorni (oltre a quelli riservati ai gruppi, ndr): sabato 27 e domenica 28 ottobre, giovedì 1, sabato 3 e domenica 4 novembre.

Grande protagonista, ovviamente, il piatto tipico delle solennità dei Defunti, cucinato con tre cotture giornaliere per un totale di quasi 80 quintali, pari a circa 18mila scodelle. Ma in tavola ci saranno anche altre specialità di esclusiva produzione locale, tra cui salumi nostrani (salame e lardo), formaggi (raspadùra, gorgonzola, provolone Pizzighettone con mostarda), polenta fresca e abbrustolita, insalata di fagiolini dall’occhio con verdure fresche ottima anche per i veg, il dolce della festa (la torta rustica dei morti, sfornata in quasi 400 esemplari) e per finire lo sbùrlòn, liquore tipico dei Fasulin a base di mele cotogne.

Le Casematte delle mura di via Boneschi saranno riscaldate dai grandi camini d’epoca, con le isole di distribuzione e oltre 1.000 posti a sedere. La macchina organizzativa dell’evento richiede circa sei mesi per l’organizzazione e quasi un mese per i montaggi e gli allestimenti. La maratona gastronomica, durante i giorni della festa, coinvolge oltre 250 volontari pizzighettonesi di tutte le età e gli organizzatori sottolineano come non sia “una festa fine a se stessa, ma una raccolta fondi che vengono ogni anno reinvestiti per progetti sulle mura, manutenzione compresa”. Per il servizio anche quest’anno è stata siglata la collaborazione con la scuola Istituto Professionale Einaudi, i cui allievi saranno accanto ai volontari. Come omaggio al 26° anno di fondazione ci sarà la Mostra di mezzi d’epoca dei primi del Novecento (corriere, auto, vari mezzi di trasporto), che trasformerà il centro storico in un museo a cielo aperto.

Ma non sarà l’unica iniziativa collaterale. Sabato 27 e Domenica 28 Ottobre i portoni delle mura apriranno anche agli oltre cinquanta stand della quarta ‘BuonGusto&Birra’, rassegna enogastronomica organizzata da Pizzighettone Fiere dell’Adda con produttori e commercianti specializzati di tipicità prodotti di nicchia, provenienti da tutta Italia, con molte curiosità e prelibatezze (Ingresso gratuito dalla Casamatta 23) . L’1-2-3-4 Novembre la 18esima ‘BuonGusto’, con stand enogastronomici selezionati provenienti da tutto il territorio nazionale. Inoltre Visite guidate alla scoperta di Pizzighettone Città Murata di Lombardia (partenze dall’Ufficio turistico di piazza D’Armi, info Gruppo Volontari Mura, info@gvmpizzighettone.it), Crociere sull’Adda, Castagnata di San Rocco (27-28 Ottobre, piazza Mercato) e le visite teatralizzate alla chiesa di San Bassiano (28 ottobre, 1 e 4 novembre).

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti