Un commento

Violenza di gruppo al
Trebbia: dopo la sentenza,
in manette i due autori

I Carabinieri di Cremona hanno eseguito l’arresto dell’operaio cremonese, Damiano, 38 anni, condannato lo scorso luglio, dalla Corte di Cassazione, a 4 anni di reclusione per violenza sessuale in concorso. L’uomo, che è stato condotto nel carcere di Cremona, nella notte tra il 5 e il 6 agosto 2011, insieme all’amico Dimitri, 48 anni (già finito in carcere nei giorni scorsi), avevano abusato sessualmente di una studentessa cremonese, all’epoca 19enne, approfittando del suo stato psicofisico alterato da abuso di sostanze alcoliche, mentre stavano trascorrendo una vacanza assieme ed in compagnia di altri amici tutti provenienti dalla città di Cremona in un camping del comune della provincia di Piacenza.

La studentessa denunciò quanto subito ai Carabinieri del Comando Stazione di Cremona solo in un secondo tempo. All’epoca erano seguiti una serie di accertamenti nei confronti dei due uomini, che sino ad oggi non erano mai stati oggetto di alcuna misura cautelare restrittiva della libertà.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Roberto

    Giustizia è fatta? Mai abbastanza per quanto subito dalle vittime, in questo caso oltre che provarli della liberta, bisognerebbe privarli anche della virilitá tanto a 2 del genere non serve a nulla oltre che a far danni!