Ultim'ora
Un commento

Sanità, dalla Regione
oltre 5 milioni al
territorio cremonese

Undici milioni di euro stanziati dalla Regione per l’Ats Valpadana, di cui 5,2 milioni per i comprensori di Cremona e Crema e 5,7 per quello di Mantova. Questi gli importi approvati dalla giunta regionale nella seduta di lunedì. Nello specifico, 3.695.520 a Cremona, per acquisto nuovi arredi e attrezzature nelle unità operative di oculistica, endoscopia digestiva, chirurgia e urologia di OglioPo, nonché acquisto di un nuovo tomografo computerizzato per la radioterapia e l’adeguamento alle normative antincendio per una parte della struttura nel presidio di Cremona. A Crema, invece, 1.555.089 euro, per sostituzione coperture e adeguamento delle strutture.

Complessivamente, a livello regionale, sono stati stanziati 117 milioni. “Continuano i nostro investimenti per consolidare l’offerta di servizi sanitari per acuti ridisegnando l’offerta di quelli territoriali con particolare attenzione alle peculiarità degli ambiti locali” ha commentato l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera. “Ecco perché abbiamo investito oltre 73 milioni di euro nell’acquisizione di apparecchiature a bassa e media tecnologia e in interventi strutturali su tutto il territorio regionale. Abbiamo, inoltre, stanziato 20.803.751 milioni, di cui 20.003.751 destinati a fondi di diretta gestione delle Asst e Irccs pubblici, per diversi piccoli interventi finalizzati al mantenimento del patrimonio strutturale e tecnologico, sulla base del numero dei posti letto e del numero di strutture territoriali che ospitano attività accreditate, prevedendo una soglia massima di un milione di euro ed una soglia minima di 250.000 euro. I rimanenti 800.000 sono destinati a fondi di diretta gestione delle Ats per diversi piccoli interventi finalizzati al mantenimento del patrimonio strutturale e tecnologico”.

© Riproduzione riservata
Commenti