Ultim'ora
6 Commenti

Corso Garibaldi
sempre più desolato:
sono 21 le vetrine vuote

In circa un chilometro di strada, 21 negozi chiusi: la conta è quella di Corso Garibaldi, da San Luca all’incrocio con via Palestro. Le saracinesche abbassate con conseguenti negozi vuoti sono tanti, soprattutto considerando che si tratta di una via del centro storico, dove invece sarebbe auspicabile trovare una certa vivacità commerciale.

Purtroppo invece, complice la crisi del commercio, gli affitti cari e gli scarsi parcheggi, i commercianti sono sempre più in difficoltà, tanto che chi resiste è considerato “un miracolato”. Intanto sono in corso i lavori nel secondo tratto della via, che dovrebbero essere terminati entro fine novembre, ma il grido del commercio si leva alto per chiedere che si faccia qualcosa per incrementare l’attrattività di zone, come appunto il corso, che una volta erano la passeggiata di Cremona, ma che oggi versano in stato di abbandono.

© Riproduzione riservata
Commenti