Ultim'ora
2 Commenti

Deve scontare sette anni
per bancarotta fraudolenta:
arrestato cremonese

Nella giornata di ieri la squadra mobile di Cremona, al comando del commissario capo Mattia Falso, ha arrestato un uomo residente a Cremona, con a carico numerosi precedenti penali e di polizia per i reati di truffa, appropriazione indebita, falso, reati fallimentari ed inerenti gli stupefacenti.

Sull’uomo pendeva quindi un ordine di carcerazione emesso in data 19 novembre dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Como – Ufficio Esecuzioni Penali. In questo caso il reato contestatogli è quello della bancarotta fraudolenta, commesso a Como nel marzo 2011, per il quale dovrà scontare la pena di 7 anni di reclusione.

Al cremonese sono state contestate anche le pene accessorie dell’interdizione legale (con la quale perderà la capacità di agire e pertanto non potrà disporre e amministrare i propri beni, sarà interdetto dai pubblici uffici, verrà inabilitato all’esercizio di un’impresa commerciale e non potrà ricoprire incarichi direttivi all’interno di un’azienda per 10 anni).

 

© Riproduzione riservata
Commenti