Commenta

Sacchetti e Mazzanti coach
oltre lo sport: mattina
di formazione al PalaRadi

Parterre senza Mara Maionchi al PalaRadi, per l’iniziativa dei Giovani Industriali di Cremona che festeggiano i 40 anni dall’istituzione del Gruppo. A tenere banco, nella mattinata dedicata all’informazione su come trovare la propria vocazione formativa e lavorativa (AltainFormazione 4,0 il titolo della giornata, condotta da Andrea e Michele) sono stati due personaggi di primo piano dello sport, di casa a Cremona, Meo Sacchetti, coach della nazionale di basket e della Vanoli e Davide Mazzanti, allenatore della nazionale femminile di volley. Folto il pubblico di studenti provenienti da diverse scuole superiori di Cremona e provincia. Tra i relatori, oltre al padrone di casa Marco Tresoldi, presidente del gruppo Giovani di Assoindustria Cremona, Marco dell’Acqua, presidente Giovani Industriali di Confindustria Lombardia e Rudy Zerbi, produttore discografico.

Tra i temi affrontati, la sottolineatura di valori come la motivazione, la voglia di sognare, la meritocrazia, la scelta consapevole e la coltivazione dei talenti, in un Paese come l’Italia dove la dispersione scolastica ha ancora valori superiori alle medie europee. “I temi centrali – ha spiegato Tresoldi – credo siano il coraggio di osare e di mettersi in gioco contrastando la paura ed i timori spesso centrali nella vita dei più giovani rispetto alle opportunità e alle prospettive di vita. Il mondo offre grandi opportunità, anche e soprattutto sul nostro territorio, ma per riuscire a coglierle servono competenze e costanza”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti