5 Commenti

Smog, superata per 4 giorni
soglia di PM10: giovedì 6 si
decide su misure di 1° livello

In base ai dati trasmessi oggi da ARPA Lombardia, nella provincia di Cremona è stato rilevato che ieri, lunedì 3 dicembre, è avvenuto il quarto superamento consecutivo della soglia limite del PM10 (50 microgrammi/m3). In base ai dati rilevati questa mattina e riferiti alla giornata di ieri la media delle stazioni del programma di valutazioni della provincia è infatti di 78.

Venendo alla città i dati rilevati sono i seguenti: Fatebenefratelli 78, Cadorna 88, Spinadesco 76, per una media di 81 microgrammi/m3. Le previsioni meteorologiche per i prossimi giorni, come da Bollettino di ARPA Lombardia, sono favorevoli all’accumulo degli agenti inquinanti. Bisognerà comunque attendere, come disposto dalla Regione Lombardia, la giornata di giovedì (giorno di controllo) per valutare l’attivazione delle misure temporanee di primo livello.

L’Amministrazione comunale invita nel frattempo i cittadini ad attuare comportamenti virtuosi, quali limitare l’orario di funzionamento degli impianti termici nonché gli spostamenti con mezzi privati. Prosegue nel frattempo la diffusione tramite web, nei luoghi pubblici e in quelli di maggiore frequentazione la campagna di sensibilizzazione sull’importanza della qualità dell’aria per la nostra salute e l’ambiente e di informazione sulle misure introdotte dalla legge regionale per il contrasto all’inquinamento atmosferico. Giovedì 6 dicembre, infine, avverrà il controllo per stabilire l’attivazione delle misure temporanee di primo livello.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Patrizia Signorini

    E adesso vediamo se si blinda di nuovo solo la città e così tutti prenderanno l’auto ancora di più e se andranno a fare un giretto e shopping altrove.

    • Illuminatus

      Patrizia, se legge l’articolo sul PUMS vedrà che intendono blindare il centro in modo permanente. Come se andare in auto all’Ipercoop si producesse Chanel n. 5 al posto dei Pm10 e CO2.

      • Patrizia Signorini

        Appunto. Siamo ridicoli.

      • Diretur

        Ha colto proprio in pieno quello che penso sia l’intendimento del Comune. Complimenti per l’acume.

  • Gianluca

    Giusto per notizia: domenica pomeriggio ore 16.30 nel piazzale dei pullman di via Dante due automezzi erano accesi e non stavano partendo, essendo parcheggiati ai lati del piazzale (su uno di questi l’autista dormiva appoggiato al volante).