Commenta

Pizzighettone, inaugurata
la mostra presepi nella
cappella delle antiche prigioni

E’ stata inaugurata questa mattina, sabato 8 dicembre, alla presenza di organizzatori, presepisti, cittadini ed autorità tra cui il vice sindaco Marco Boccoli, il parroco don Andrea Bastoni e una rappresentanza dei Carabinieri di Pizzighettone, la seconda edizione della Mostra Presepi nella Cappella delle Antiche Prigioni di Pizzighettone. Il Gruppo Volontari Mura ha voluto proseguire dal 2010 la tradizione della mostra presepi nelle mura, che negli anni ’90 aveva reso il paese famoso in tutta la Lombardia.

La mostra presepi, non viene più organizzata nel Museo delle Arti e Mestieri di una Volta, dove gli spazi limitavano l’esposizione di natività di una certa grandezza, ma, dopo oltre una mezza dozzina di edizioni, dallo scorso anno ha come location le Casematte della Cappella delle Antiche Prigioni. Il Gruppo Volontari Mura ha recuperato l’ex Cappella dell’antico Carcere di Pizzighettone (fino al 2016utilizzata come deposito comunale), rifacendo il portone, le finestre e l’impianto elettrico. Un investimento da parte del Gruppo Volontari Mura che ha permesso di poter disporre a Pizzighettone di una piccola sala multifunzionale e di offrire ai turisti un ulteriore ambiente da visitare. La Cappella è infatti affrescata con soggetti religiosi, fra cui una Crocefissione molto particolare.

Grazie al lavoro di un gruppo di volontari che da inizio settembre ha iniziatol’allestimento e alla collaborazione di varie associazioni ‘Amici del presepe’ e di appassionati locali, alcuni dei quali espongono per la prima volta le loro opere, si sono potuti esporre 55 Presepi, realizzati da 35 presepisti (appassionati, semplici hobbisti ma anche maestri dell’arte di fare il Presepe). Quest’anno anche le scuole primarie di Pizzighettone hanno aderito alla manifestazione con lavori realizzati dagli alunni. Sono stati poi consegnati Presepi da esporre in alcuni negozi e bar del borgo murato
, con interesse da parte della cittadinanza di recuperare la tradizione del Presepe. Anche nelle chiese di San Bassiano e di San Rocco si possono visitare i rispettivi Presepi.

La novità di quest’anno è che lo spazio espositivo è stato ampliato, occupando una stanza limitrofa alla Cappella, dove sono stati esposti tre grandi Presepi ed un albero di Natale dell’associazione locale Carabinieri, per la gioia dei più piccoli, grazie all’effetto luci e ai movimenti meccanici. Una mostra che grazie alla qualità di Presepi esposti, pur non essendo ancora paragonabile alle grandi Mostre Presepi nelle Casematte della Cerchia Muraria, organizzate dagli Amici del presepe di Pizzighettone fino ad una decina di anni fa, potrà piacere alle numerose famiglie che la vorranno visitare durante il periodo Natalizio, dall’ 8 Dicembre 2018 al 6 Gennaio 2019, con apertura al Sabato (ore 15,00 – 18,00) – Domeniche e Festivi (ore 10,00 – 12,00 e 15,00 –18,00). L’ingresso è a offerta libera. Per visite in altri giorni e orari, solo su prenotazione per gruppi e scolaresche. La mostra verrà riaperta infine nei giorni 19 e 20 Gennaio 2019 per il weekend patronale di San Bassiano in occasione del quale nelle Mura vengono organizzati due eventi tradizionali: la festa enogastronomica ‘La Tripa de San Basian’ promossa dal Lions Club Pizzighettone e la mostra mercato ‘BuonGusto d’Inverno’ organizzata da Pizzighettone Fiere dell’Adda.

© Riproduzione riservata
Commenti