Cronaca
Commenta1

Terremoto 2,5 scala Richter a Pumenengo avvertito anche a Soncino e dintorni

È stato avvertito anche a Soncino e in diversi comuni del cremasco il terremoto di magnitudo 2,5 della scala Richter registrato a mezzanotte e 18 minuti di oggi lunedi 10 dicembre, e che fortunatamente non ha provocato danni. L’epicentro tra Pumenengo e Urago d’Oglio, in quella terra che fa da crocevia fra 3 province, quelle di Brescia, Bergamo e Cremona, e dove si trovano gli unici comuni della nostra provincia a rischio sismico. Nel 2003 Regione Lombardia ha stilato la più recente classificazione sismica nella quale figurano a rischio nella nostra provincia i comuni di Soncino, Casaletto di Sopra, Ticengo e Romanengo. Rischio pari a 2, zona con pericolosità media. Gli altri 111 comuni della provincia di  Cremona compreso il capoluogo sono considerati con rischio sismico basso o molto basso. Il terremoto di stanotte è stato avvertito anche a Camisano, Romanengo, Ticengo, Cumignano e Casale Cremasco oltre a parecchi comuni limitrofi. Soncino, come del resto gli altri tre comuni a rischio, sono preparati all’evenienza, anche attraverso apposite simulazioni come quella avvenuta qualche anno fa proprio a Soncino con la creazione di una vera e propria tendopoli. Il paese della Rocca fu al centro del rovinoso terremoto del 1802 che rase al suolo diverse case e chiese, e provocò la morte di un bambino. A ricordo di quei tragici eventi rimane un affresco nella frazione di Gallignano.

Giovanni Rossi

© Riproduzione riservata
Commenti