9 Commenti

Polizia, controlli prefestivi
15 pattuglie impegnate,
oltre 200 identificati

Nelle giornate del 13 e 14 dicembre la Questura di Cremona, in concomitanza con l’inizio del periodo festivo, ha aumentato i controlli volti a prevenire reati ed aumentare la sicurezza concreta e percepita. L’intensificazione dei controlli ha visto l’impiego di 15 pattuglie della polizia di stato. Per l’occasione è stato coinvolto anche il reparto prevenzione crimine di Milano che hanno pattugliato senza sosta le zone maggiormente bersagliate da furti.  L’imponente servizio ha portato all’identificazione di oltre 200 persone, molte delle quali con precedenti penali.

Effettuati anche diversi posti di controllo lungo le principali arterie stradali, volte ad intercettare eventuali veicoli rubati o persone sospette. Sono stati effettuati numerosi controlli alle persone sottoposte agli arresti domiciliari e alla detenzione domiciliare. Soltanto nella giornata di giovedì 13 sono stati controllati, in collaborazione con personale della direzione territoriale del lavoro di Cremona e della ATS Valpadana, diversi bar cittadini notoriamente frequentati da persone pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica. Oltre al controllo degli avventori sono state verificate, da personale specializzato, le condizioni igienico sanitario e la correttezza della posizione lavorativa dei dipendenti impiegati negli esercizi pubblici.

L’aumento dei controlli ha permesso di rintracciare un soggetto romeno, con numerosi precedenti penali, che l’ufficio immigrazione, dopo aver verificato la sua posizione sul territorio, ha collocato presso il centro permanenza e rimpatri di Caltanissetta, in attesa di lasciare il territorio nazionale.  Sempre nella serata di ieri, venerdì 14, personale dell’Upgsp, congiuntamente al reparto prevenzione crimine di Milano, all’esito di un controllo ha segnalato alla prefettura un cittadino gambiano in quanto trovato in possesso di marijuana destinata all’uso personale.

L’importante dispiegamento di uomini in divisa ha consentito di effettuare un considerevole lavoro di prevenzione necessario in questi periodi di festa. Durante la prossima settimana verranno predisposti ulteriori servizi di vigilanza e pattugliamento.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Ottimo lavoro delle forze dell’ordine

  • coD77

    15 pattuglie in giro per due giorni e hanno beccato una sola persona…e c’è chi dice che Cremona è il Bronx, veramente un postaccio invivibile

    • Illuminatus

      Te, Einstein, forse la loro massiccia presenza è servita a qualcosa. Tipo prevenire i reati, magari…no, vero?…massignuur…

      • coD77

        Intelligentone, vedi di abbassare la cresta che non sono tuo fratello.
        Se faccio 200 controlli a sorpresa in un posto pericoloso trovo persone con addosso mezzo chilo di cocaina, macchine piene di roba rubata ed altri reati vari.

        • Illuminatus

          ” la Questura di Cremona, in concomitanza con l’inizio del periodo festivo, ha aumentato i controlli volti a prevenire reati”

          Io almeno so leggere.

          • coD77

            A quanto pare sai leggere ma non comprendi il testo

          • Illuminatus

            “controlli volti a prevenire reati”. Questo lo comprendo perfettamente. Lei evidentemente no, pazienza. Buona giornata.

          • coD77

            Sono due argomenti distinti, la prevenzione per i furti è uno, i controlli a sorpresa sono l’altro, differenziati da quel “Effettuati anche”.
            Se faccio controlli a sorpresa e trovo una sola persona fuori dalle regole significa che Cremona non è il Bronx (come sostiene qualcuno).
            Il Rasoio di Occam non vedo che attinenza abbia col discorso.

  • Roberto

    Giustamente lo stato deve far sentire e vedere la sua presenza sul territorio. Un ringraziamenro alle forze dell ordine.