Un commento

Ennesima vittoria per
la Vanoli: al PalaRadi
100-87 contro Torino

Fotoservizio Sessa

VANOLI CREMONA – FIAT AUXILIUM TORINO 100-87 [23-16,51-40, 77-63]

VANOLI CREMONA: Saunders 14 Feraboli , Gazzotti , Diener 16 Ricci 12, Ruzzier 14    Demps 9 Mathiang   15 Stojanovic 7 Aldridge 13     All. Sacchetti

FIAT AUXILIUM TORINO: Wilson 3   Amumba,    Carr 17  Hobson 8, Gaiana ne,    Poeta   10, Cusin   6, McAdoo 17,    Jaithe 6,    Portannese 2 , Moore 18. Stodo ne . All. Galbiati

La Vanoli Cremona ha chiuso nel modo migliore il 2018. Ha battuto al palaRadi con sicurezza la Fiat Torino per 100-87, ha agganciato il gruppetto al secondo posto in classifica ed ha guadagnato matematicamente la qualificazione alle final-eight di Coppa Italia che andranno in scena in febbraio a Firenze.

I locali hanno un impatto positivo con il match e si portano sul 7-0 al 2’ e gli ospiti siglano il primo canestro dopo tre minuti. 9-7 al 4’ Mathiang è protagonista in un duello interessante con l’ex biancoazzurro Cusin. Ha la meglio il “coloured” che sigla 12 punti e cattura parecchi rimbalzi. 11-7 al 5’ .

Cremona adora correre e sigla canestri da dentro l’area , gioca in velocità 17-7 al 6’. Torino non blocca le azioni in transizione dei lombardi che si portano 21-12 all’8’ e 23-16 al 10’. Nel secondo periodo la Fiat Torino “accetta” il gioco-corsa della Vanoli e cerca di rimanere in scia. Entra sul parquet Stojanovic (ex di turno) ch sigla tre canestri consecutivi idi cui uno da tre punti e fissa il punteggio sul 43-33 al 17’.

Eppure Cremona ha commesso parecchi errori nei tiro dalla lunghissima distanza ma essi sono compensati dal buon esito di quelli da due soprattutto da dentro l’area. 51-40 al 20’. Non cambia l’inerzia del match saldamente in mano ai cremonesi che al 26’ si portano sul 72 a 55 con “ tripla” di Ruzzier, la quinta siglata dalla quintetto nel periodo. Coach Galbiati prova a rallentare le azioni dei cremonesi schierando la “difesa a zona” ma non accade nulla 77-63 al 30’.

Doppio play sul parquet e “doppietta “ da tre punti di Ruzzier 87-67 al 33’. Due ottime giocate di Saunders (5 su 5 al tiro) l’ottima regia di Travis Diener che con 4 tiri liberi consecutiva pota i suoi a quota 100. Titoli di coda con l’ingresso nel rettangolo di gioco del giovane Alessandro Feraboli. Coach Sacchetti al termine ha dichiarato “non bene noi in difesa ma la prestazione offensiva ci ha portato al successo”. Domenica trasferta a Venezia.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MENCIA

    grande Vanoli finalmente una vittoria al palaradi