5 Commenti

Multa di 240mila euro a due
cremonesi per taglio di pioppi
in un' area demaniale del Po

Due imprenditori cremonesi sono finiti nei guai per aver tagliato dei pioppi senza autorizzazione in un’area demaniale del Po, in una lingua di terra di competenza del Comune di Roccabianca. Lo riporta ‘La Gazzetta di Parma’. Ai due cremonesi è stata comminata una multa di 240mila euro. Sul terreno, uno dei due imprenditori aveva una concessione a titolo non esclusivo e con finalità non speculative. Concessione condivisa con il circolo Aironi del Po di Legambiente, gli stessi che si sono accorti di ciò che era accaduto e che hanno sporto denuncia ai carabinieri della forestale. I due multati hanno già annunciato che faranno ricorso.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • brontolo

    Ben fatto!

  • Illuminatus

    Ma quanti alberi hanno tagliato? 40mila?

  • lucanab83

    Fare ricorso??? Forse vogliono fare credere che non sono stati loro!!!…ahahah

  • Pilla Paolo Guido

    Con le leggi farraginose che regolano la materia ambientale ben difficilmente i responsabili pagheranno.
    A tale proposito 2 domande.
    Le migliaia di ettari di terreno demaniale che vengono dati in concessione ad agricoltori, che gettito producono?
    C’è qualcuno che controlla i pagamenti dei canoni?

  • Mario Rossi SV

    Mah…vicenda strana…