Commenta

Musica al Museo, il 20
gennaio esibizione della
Accademia 'A più corde'

Domenica 20 gennaio, alle ore 11, nella Sala Manfredini del Museo Civico “Ala Ponzone” appuntamento con un Concerto di chitarra con solisti e gruppi da camera dell’Accademia A più corde a cura del Maestro Francesco Molmenti. In programma Lagrima di Francisco de Asís Tárrega y Eixea (1852 – 1909) e Danza del Cuculo di Carlo Domeniconi (1947), eseguiti da Edoardo Anti, El testament d’amelia di Miguel Llobet (1878 –1938) suonato da Simone Pagotto, Torija da Castillos de España di Federico Moreno Torroba (1891– 1982) e Preludio (omaggio a Segovia) di Nikita Koškin (1956) suonati da Davide Robuschi. Elia Feltrin proporrà Tiento di Maurice Ohana (1913-1992). Seguirà Caterina Madini (del Liceo musicale A. Stradivari) con Julia Florida (Barcarola) di Agustín Pío Barrios Mangoré (1885 –1944), mentre Antonio Basei eseguirà di Alberto Evaristo Ginastera (1916-1983) la Sonata op. 47 (Esordio, Scherzo, Canto, Finale). Chiuderà il concerto il Duo Spam formato da Andrea Podgornik e Matteo Spagnol con Tre danze (Pavan, The Galliard, Gigg) di William Byrd (1543 – 1623) e Café para Dos di Máximo Diego Pujol (1957).

All’inizio del concerto il Maestro Francesco Molmenti presenterà la chitarra “Giovanni Battista Fabbricatore, Napoli 1798” conservata ne “Le Stanze per la Musica” del Museo Civico “Ala Ponzone” che raccoglie la Collezione di strumenti storici di Carlo Alberto Carutti.
Il Concerto di chitarra è inserito rassegna Musica Al Museo, realizzata dal Comune di Cremona (Sistema Museale) in collaborazione con l’Istituto Superiore di Studi Musicali Claudio Monteverdi di Cremona, il Liceo Musicale A. Stradivari di Cremona e la Scuola primaria “Trento Trieste” ad indirizzo musicale (Istituto Comprensivo Cremona Uno).
L’ingresso al concerto è libero e gratuito sino ad esaurimento dei posti. Chi volesse abbinare al concerto la visita al Museo Civico “Ala Ponzone” e alla mostra Il Regime dell’Arte – Premio Cremona 1939 – 1941 (prorogata sino al 3 marzo 2019) deve munirsi di biglietto d’ingresso.

© Riproduzione riservata
Commenti