Commenta

Vanoli, al PalaRadi arriva
un'Aquila Trento in cerca
di riscatto e punti playoff

(foto Sessa)

Umiltà e sfrontatezza sono le due qualità che hanno caratterizzato tutto il brillante girone d’andata disputato dalla Vanoli Cremona terminato con 20 punti all’attivo frutto di 10 vittorie (record eguagliato della stagione 2015-2016). I biancoazzurri hanno intascato in anticipo il pass per disputare le final-eight di Coppa Italia (è la quarta volta che accade, ndr) in febbraio a Firenze e sono vicinissimi all’obiettivo salvezza per il quale potrebbero bastare ancora tre successi. Domenica 20 gennaio Diener e compagni apriranno il girone di ritorno ricevendo al PalaRadi alle ore 20.45 l’Aquila Dolomiti Energia Trento. I bianconeri hanno perso solo all’ultimo centesimo di secondo il match casalingo contro Brindisi (tripla di Moraschini) chiudendo il girone con 12 punti. Un mese fa essi erano ultimi in classifica ed ora, non avendo più l’impegno dell’EuropCup, possono dedicarsi solo al campionato e risalire ancora la classifica cercando di agganciarsi al gruppo play-off. La squadra ha un grande potenziale e deve farlo fruttare al meglio, partendo dalla difesa e concretizzando il lavoro in attacco. Coach Buscaglia ha in Marbie, Pascolo Forray, Flaccadori, Craft Gomes, Hogue e nell’ex Vanoli Fabio Mian i suoi uomini di punta. Il team di coach Sacchetti vuole continuare a regalare altre soddisfazioni ai suoi tifosi che lo seguono con entusiasmo. Il match contro Trento non sarà semplice anche perché gli avversari intendono riscattarsi dallo ‘stop-beffa’ contro Brindisi. Ci vorrà la massima attenzione e determinazione per i cremonesi che vogliono mettersi presto in sicurezza nella corsa alla salvezza per poi puntare ad un traguardo più prestigioso.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti