Commenta

Il 31 gennaio al Ponchielli
Giovanni Sollima
e I Solisti Aquilani

Una serata particolare che vede protagonista, giovedì 31 gennaio (ore 20.30) al Teatro Ponchielli, Giovanni Sollima, vero virtuoso del violoncello. Suonare per lui non è un fine, ma un mezzo per comunicare con il mondo. Compositore fuori dal comune, grazie all’empatia che instaura con lo strumento e con le sue emozioni, si esprime attraverso una musica unica nel suo genere. Con lui sul palco I Solisti Aquilani, che si esibiranno in brani di Vivaldi, Donizetti, Elgar, Boccherini e lo stesso Sollima.

Giovanni Sollima è un musicista fuori dal comune, che grazie all’empatia instaurata con il suo strumento, il violoncello, comunica emozioni uniche utilizzando tutti i generi musicali, dal barocco al “metal”.
La sua musica farà viaggiare il pubblico tra repertorio barocco e contemporaneo, con una singolare interazione di sonorità – grazie all’uso del sampler nel brano dedicato a Luigi Boccherini scritto dal maestro Giovanni Sollima. Il dialogo concertante tra il poliedrico violoncello di Giovanni Sollima e il suono de I Solisti Aquilani diventa il filo conduttore che unisce generi, forme e periodi diversi

© Riproduzione riservata
Commenti