Commenta

Pd, convenzione provinciale
Martina confermato il più
votato, 5 delegati a Roma

Con la Convenzione provinciale, che si è tenuta nella serata di mercoledì 30 gennaio al Palazzo Cittanova, si è chiusa ufficialmente la prima fase del congresso del Partito Democratico a livello locale. L’assemblea, composta da 103 delegati eletti dai circoli locali, ha certificato i risultati finali in Provincia di Cremona: 638 votanti, di cui 283 voti per Maurizio Martina, 269 voti per Nicola Zingaretti, 50 voti per Roberto Giachetti, 23 voti per Francesco Boccia, 6 voti per Maria Saladino e 4 voti per Dario Corallo. 3, invece, le schede bianche o nulle.

Il segretario provinciale Vittore Soldo, intervenendo in apertura dei lavori ha ringraziato tutte quelle persone che hanno contribuito a rendere così “viva e discussa” la prima fase congressuale sul territorio. Soldo ha poi aggiunto: “Il prossimo grande appuntamento in calendario saranno le primarie del 3 marzo 2019: un appuntamento che il Pd dovrà affrontare nel migliore dei modi per favorire la massima partecipazione possibile in ogni città e paese della nostra Provincia. Non dimentichiamoci però che a fine maggio, insieme alle elezioni europee, tanti Comuni del nostro territorio andranno a votare. Nei primi giorni di febbraio coinvolgeremo circoli e amministratori locali per organizzare al meglio le prossime sfide sul territorio, non solo le primarie ma anche le elezioni europee e comunali”.

Al termine del dibattito e degli interventi dei rappresentanti delle mozioni sono stati eletti i cinque delegati che rappresenteranno la Federazione di Cremona alla Convenzione nazionale, che si terrà a Roma domenica 3 febbraio: Maura Cesana e Ketan Tiwari per Maurizio Martina, Santo Canale e Greta Savazzi per Nicola Zingaretti e Alberto Tirelli per Roberto Giachetti.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti