Commenta

Scherma, Mari e Lucci
del Club Cremona qualificati
ai Nazionali di Caorle

Marianna Mari e Francesco Lucci del Club Scherma Cremona

Si sono svolte nel weekend del 9 e 10 febbraio, al Palazzetto dello Sport di Brembate Sopra, le gare valide per la seconda prova regionale di qualificazione Open, che mettevano in palio i posti per la gara nazionale di Caorle dove verranno staccati nuovi pass per i Campionati Italiani Assoluti di Palermo.

Sabato si è disputata la gare femminile, con 136 atlete iscritte, 28 delle quali hanno staccato i pass per Caorle tra le quali Marianna Mari del Club Scherma Cremona che, con una gara impeccabile, ha chiuso la gara in 15a posizione finale dopo una fase a gironi chiusa con 5 vittorie e una sola sconfitta. Nella fase a eliminazione diretta l’atleta del Club Scherma Cremona ha passato le prime due dirette senza grossi problemi ritrovandosi nell’assalto decisivo dei sedicesimi di finale la forte atleta Silvia Greco del Cus Pavia che Mari è riuscita a dominare per tutto l’incontro chiudendo 15-14 sul colpo doppio.

Nella prova maschile erano 229 gli atleti iscritti di cui solo 37 si sono qualificati per Caorle. Ci è riuscito Francesco Lucci del Club Scherma Cremona che ha dominato cinque assalti su sei nella fase a gironi, tutte le tre dirette che lo hanno portato nei sedicesimi di finale e in zona qualificazione.

In totale erano dodici gli atleti e le atlete del Club Scherma Cremona a tirare sulle pedane bergamasche per questa qualificazione regionale: Anna Bassi, Giorgia Leani, Marianna Mari e Nicole Lucherini, Marco Mignani, Daniele Guermelli, Matteo Musiu, Filippo Federici, Andrea Capranica, Dario Dordoni, Luca Rocca e Francesco Lucci sotto la guida del Maestro Francesco Nazzani e di Rebecca Spinello.

© Riproduzione riservata
Commenti