2 Commenti

Partecipazione entusiasta
per il flash mob contro la
violenza su donne e bimbi

Foto Sessa

Una partecipazione entusiasta e colorata quella di One Billion Rising, il flash mob che si è svolto nel pomeriggio di giovedì allo scopo di far sentire la propria voce contro ogni forma di abuso e violenza maschile su donne e bambine. I manifestanti si sono radunati davanti alla casa di Stradivari in corso Garibaldi, per poi spostarsi verso la Galleria XXV Aprile e per finire in Piazza Stradivari. Presenti al flash Mob anche il sindaco Gianluca Galimberti, l’assessore Rosita Viola e la presidente del Consiglio comunale, Simona Pasquali.

One Billion Rising è il più grande evento mondiale contro la violenza di genere, coinvolge 200 paesi del pianeta, mobilitando un miliardo di persone unite nell’affermare una cultura del rispetto e della solidarietà. L’iniziativa punta a diffondere la cultura del rispetto, aprendo un nuovo dibattito sui diritti, le disuguaglianze economiche e lo sfruttamento delle donne in tutto il mondo.

L’iniziativa rientra nel percorso di contrasto alla violenza di genere realizzato da ReteDonne SNOQ Cremona in collaborazione con il Forum del Terzo Settore e con il Centro Locale di Parità del Comune di Cremona; ha il Patrocinio del Comune di Cremona.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Elio

    Tutta la mia solidarietà all’iniziativa ma purtroppo penso siano manifesrazioni inutili. Anche se sarebbe servito a poco tanto sarebbe valso manifestare in via dei tribunali tra il tribunale e la questura. Sono i giudici che prendono sottogamba il fenomeno e spesso sono troppo clementi con gli uomini per sessismo,machismo o troppa tolleranza rispetto ad usi e costumi barbari di paesi mussulmani o dell’africa subsahariana come l’infibulazione,i matrimoni forzati di bambine e non,riduzione in schiavitù delle donne e altro ancora il tutto molto tollerato dai giudici e dalla collettività. Bisigna putare il dito contro i giudici e assistenti sociali in quanto gli imbecilli che abusano delle donne sono ovunque

    • maria

      Concordo con quanto dice troppa tolleranza da parte dei giudici ed assistenti sociali e gli avvocati che li difendono .…..