3 Commenti

40enne dice di
volersi suicidare:
i Carabinieri lo salvano

Uomo salvato dai Carabinieri dopo aver tentato il suicidio. L’episodio si è verificato la scorsa notte, quando al 112 è giunta la chiamata di un 40enne, che manifestava intenti suicidi a causa di solitudine e depressione. L’uomo era in forte stato confusionale, cosa che ha indotto l’addetto della Centrale Operativa a parlare con lui, cercando di farlo desistere dai propri propositi. Questo ha consentito ai militari di rintracciare la chiamata e di inviare i soccorsi al domicilio dell’uomo.

Giunta sul posto, la pattuglia ha convinto l’uomo ad aprire la porta e ha cercato di riportarlo alla calma in attesa dell’arrivo del 118. Il 40enne è stato poi ricoverato presso l’Ospedale di Cremona per accertamenti. “Questo intervento è l’occasione per evidenziare come spesso l’Arma anche con il personale non in servizio sulla strada può essere vicino alla persone che hanno bisogno di aiuto” commenta il maggiore Rocco Papaleo, comandante della compagnia dei Carabinieri di Cremona. “Numerosi e quotidiani sono stati in questi mesi gli interventi dei militari in tutta la provincia per sventare episodi suicidari da parte di soggetti, anche minori, colti da momenti di forte sconforto. Episodi in cui i militari hanno dovuto dimostrare la loro professionalità e dar esempio di spiccata umanità, capacità di dialogo, spirito di altruismo e fermezza”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • maria

    I carabinieri e altre forze dell’ordine sono i nostri angeli custodi ……perciò oltre ai ringraziamenti ci vuole tanto rispetto

  • coD77

    Se uno ha serie intenzioni suicide non credo telefoni ai carabinieri…

    • Orto

      Probabilmente no. Può essere una disperata richiesta di aiuto. Fortunatamente arrivata alle persone giuste.