15 Commenti

Il miliziano Isis che ha vissuto
a Piadena: 'Voglio pagare
in Italia'. Lena: 'Stia dov'è'

“Mi ricordo di Piadena, in provincia di Cremona, dove ho vissuto più o meno dieci anni. Sono ancora legato all’Italia, ci penso sempre, penso se e quando tornerò a viverci”. A parlare è Samir Bougana, di soli 24 anni, nato vicino a Brescia ma vissuto a Piadena, poi a Canneto sull’Oglio e ora trasferitosi in Germania. Lì, nella città Bielefeld, è avvenuta la sua radicalizzazione in vista della partenza per la Siria avvenuta nel 2013 per arruolarsi con l’Isis.

Samir è il primo miliziano dell’Isis con passaporto italiano a parlare pubblicamente, lo fa in una lunga intervista pubblicata oggi, venerdì 15 febbraio, sul quotidiano “La Stampa”. Attualmente si trova a Tell Abyad, nel governatorato di Raqqa. A settembre 2018 è stato catturato dai curdi e ora si dice pentito: “Ho visto come è questa vita, ho avuto paura delle bombe, avevo paura per me e per i miei figli. Adesso sono pronto a tornare, se decidono di farmi tornare in Italia”.

Tra i suoi ricordi anche le esperienze sportive a Piadena: “Ricordo i miei amici della squadra di calcio con cui giocavo da centrocampista, la Martelli. I miei parenti e amici in Italia non sanno di me: solo i miei genitori sanno”. Samir Bougana racconta anche della sua cattura: “Sono andato con un trafficante, ma lui lavorava nelle forze curde e mi ha consegnato. Spero di uscire da questa prigione: se andrò in prigione in Italia sarà sicuramente meglio”.

Il consigliere regionale della Lega Federico Lena, però, reagisce così: “Il jihadista ‘pentito’ che aveva lasciato Piadena per arruolarsi nell’Isis in Siria vuole tornare in Italia? Ha già fatto la sua scelta: resti pure lì dov’è e sconti anche un’eventuale pena. A Cremona non lo vogliamo e di persone così non c’è bisogno. Forse pensa che tornando qui possa farla franca per il reati di terrorismo. Si informi meglio. Con Salvini al Governo la musica è cambiata”.

Giovanni Rossi

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Roberto

    Comoda la vita, in Italia lo sai che saresti fuori in men che non si dica poi i nostri amministratori sono così fessi che ti danno casa lavoro e anche soldi per campare… vai al macello che quando ci mandavi gli altri non ti facevi problemi!

  • Mik

    Stai pure lì dove sei che sono contenti tutti.

  • pier

    troppo comodo ,e’ meglio che rimanga dov’e’………

  • Illuminatus

    Dai, un po’ di comprensione per quest’uomo pentito… dopotutto giocava anche a calcio…

  • Elio

    In italia tra un anno sarebbe gia ai domiciliari. Ecco perche’ vuole tornare qui. Si e’ pentito perché lo hanno catturato

  • Mario Rossi SV

    L’ha pensata proprio bene: torna in Italia, così dopo poco sarebbe fuori e magari gli spetterebbe pure una casa e magari il reddito di cittadinanza.
    Stia pure li a marcire in prigione, con i suoi compari terroristi, sempre che non facciano loro quello che hanno fatto fino a poco fa queste bestie nel califfato.

  • Jo Pesce

    Chissà quanta gente ha ucciso.ma si accogliamolo anzi portiamolo in TV a raccontare la sua esperienza.poi lo portiamo a teatro lo facciamo giocare a calcio perché lo dobbiamo reinserire nella società. Iuppi

    • Illuminatus

      Potrebbe sempre andare in giro a fare conferenze, come gli ex BR…

      • Mario Rossi SV

        Anche portarlo a Sanremo può essere un idea…

  • Carlob

    Perché non vedo commenti dai sinistroidi forse si vergognano

  • Mirko

    Per me possono anche farlo giù dalle spese che poco mi interessa, anzi sarebbe fatta giustizia

  • Gianluca

    Può sempre andare in Francia, in Bolivia o in Brasile (no in quest’ultimo paese adesso non lo vogliono più).

  • Lidans

    Povero ragazzo che,con il groppo in gola ricorda il pesello,le partite a calcio e gli amici che nostalgia, che strazio…E’pronto a tornare,LUI è pronto a tornare..dove sono i comitati di accoglienza? correte correte,preparate striscioni,conferenze e pulpiti!!
    L’aspetto più inquietante è che lo intervistano pure..

  • monique

    Che brutta persona però .. povero Samir è legato all’Italia , secondo me è pentito veramente e quest’anno potrebbe iscriversi e vincere anche Miss Italia dato che ormai Sanremo lo ha vinto un suo cugino alla lontana che vendeva abusivamente le rose in platea durante i festival 😂 … daje fate una petizione voi perbenisti di sinistra forza che tanto uno in più uno in meno , ci portiamo pure lui a Cremona 👍🏻

  • Simone

    Così poi lo chiamano dalla D’Urso… e comincia a prendere migliaia di euro a sbafo!