Commenta

Emiliano Bruno nuovo
presidente gestori pubblici
esercizi Confcommercio

Emiliano Bruno, titolare del Wish Pub Birroteca di Cremona, in via Aselli, è il nuovo presidente di Fipe Confcommercio, gruppo provinciale dei gestori dei pubblici esercizi che riunisce oltre cinquecento imprese del territorio. Avrà come vice Alessandro Lupi (Cookies). Entrano in consiglio Fabio Alè (Dietro al Duomo), Emanuele Volpi (LaCoccinella), Alex Paletti (Osteria Panta Rei di Persico Dosimo), Elena Corradi (Vecchia Osteria L’Oca Bianca) e Cristian Oliva (Liston Bar), che già da qualche mese è stato nominato referente per Casalmaggiore. “Si tratta di un gruppo aperto – dichiara il neopresidente – un team di lavoro più che un direttivo.

Per questo auspichiamo la partecipazione anche di altri colleghi. A breve, poi, individueremo un referente per Crema”. Quindi Emiliano Bruno affronta una analisi sull’andamento del comparto dei pubblici esercizi. “Il nostro settore vive profondamente le difficoltà che attraversano i centri storici. – spiega – Guardiamo con preoccupazione alle dinamiche che rischiano di snaturarne e dequalificarne le funzioni delle città e dei paesi, con la conseguente perdita dei valori sociali, culturali, storici e turistici, di cui sono da sempre espressione. Per questo è importante lavorare insieme per restituire al tessuto urbano la sua identità di luogo di incontro e di relazioni. Questo deve essere un obiettivo trasversale e condiviso, una priorità anche per le istituzioni. Condivido il programma presentato da Confcommercio ai candidati sindaco: è una buona analisi da cui partire per invertire la rotta”
“In questi anni abbiamo lavorato moltissimo, anche come pubblici esercizi, per rendere Cremona bella e accogliente – continua il neo presidente Fipe – Ma ora occorre fare di più per animarla, per renderla più accessibile ed attrattiva. Come imprese Confcommercio siamo pronti a fare la nostra parte, con un coinvolgimento ancora più forte negli eventi e con una proficua collaborazione con le forze dell’ordine per una movida responsabile”. Non manca una riflessione sul lavoro da fare all’interno del Gruppo “Vogliamo puntare sulla formazione degli operatori. Il nostro settore non vive la concorrenza dell’online ma, proprio per questo rende ancora più importante la qualità delle relazioni e del servizio”.

Un plauso al nuovo direttivo arriva dal presidente di Confcommercio Cremona che, ad interim, ha seguito la Fipe negli ultimi mesi. “È un gruppo giovane, completamente rinnovato, espressione della città e dei territori – conferma soddisfatto Vittorio Principe – Il loro entusiasmo, la loro passione per la professione, l’esperienza di Confcommercio sono un punto di partenza straordinario. Nel nostro documento per gli amministratori abbiamo dato grande evidenza al turismo. Vedo, in particolare, negli imprenditori Fipe degli ambasciatori della città e del territorio. Il loro lavoro è prezioso e, come associazione, vogliamo sempre più essere al loro fianco”.

© Riproduzione riservata
Commenti