8 Commenti

Quartiere Giordano
'dimenticato'. Arata: 'Giunta
metta la faccia anche da noi'

“Siamo un quartiere dimenticato”, afferma Maria Cristina Arata, presidente del quartiere 9 Giordano – Cadore. “Mi auguro che il sindaco e la Giunta vengano a mettere la faccia anche da noi”: riferimento agli incontri che alcuni amministratori stanno conducendo presso i direttivi del quartieri cittadini. Per il n.9, dove è forte la contestazione per il mancato progetto alternativo alla strada sud, non è ancora stata fissata una data.

Il servizio di Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti
  • brontolo

    Incontri frettolosi?sono incontri costruttivi ed é normale che si svolgano a fine mandato per cercare di concludere e risolvere situazioni in sospeso e definire linee guida per il futuro.certo…se vengono da voi in assemblea e li massacrate ogni volta, non penso che si presentino volentieri.comunque verranno e se fossi in voi cercherei dei punti d incontro e non sempre di scontro come spesso accade.cercate di approfittare di questi momenti e fatevi furbi.

    • Mario Rossi SV

      Tanto è inutile incontrare il perdente…fatti furbo tu…

    • Carlob

      I furbetti sono quelli che te lo vogliono mettere dietro facendo i sorrisini da ebetini

  • Illuminatus

    La giunta di no alla Strada Sud, ma sì ad un’intera autostrada…. MA FATEMI IL PIACERE!!

  • Jo Pesce

    Abruzzo Sardegna la società civile ha scelto .vi metteremo sui barconi con le vostre biciclette

  • Jo Pesce

    Cara Arata hai solo d ‘aspettare tre mesi poi si farà tutto quello che questi incapaci non hanno fatto

  • gianfrancogalli

    di solito quando ci sono delle consultazioni c’è sempre un primo e un ultimo,lo dovrebbe sapere la sig arata e la ceraso, se poi vogliamo fare le prime donne non troveranno mai un posto in lista adatto a loro, Fra tre mesi ci sono le elezioni, se i cremonesi poi voteranno quegli incapaci poltronieri di destra che per i cinque anni precedenti hanno fatto lo zero assoluto per la città, che a tre mesi dalle elezioni il candidato sindaco lo scelgono in regione e non sono ancora riusciti a capire in che modo spartirsi le poltrone, che a tre mesi dalle elezioni non hanno presentato uno straccio di programma per la città, allora si che siamo messi bene. E comunque 10 giorni prima delle ultime elezioni, perri inaugurò la pista ciclabile della va verso cavatigozzi, eredita della destra.

  • ciclo-pe

    La strada da percorrere è quella indicata con l’Area B a Milano dove dal 25 febbraio le auto inquinanti non possono più transitare e dove in prospettiva i veicoli diesel non sarano più ammessi. L’area ha l’ampiezza praticamente di tutta la città ed è controllata da telecamere. Non ci sono altri modi per proteggere la salure pubblica dal dannosissimo inquinamento atmosferico se non ridurre le fonti di emissione. Peccato che questa giunta non abbia avuto il coraggio di prendere provvedimenti strutturalii per la salute dei cittadini e spero che nella campagna elettorale dicano chiaramente che intenzioni hanno per risolvere il problema.