2 Commenti

Sostenibilità e sicurezza:
concluso il bando regionale,
al territorio 377mila euro

Si è chiuso il bando Ies Lombardia, che a Cremon ha visto presentare 22 domande per la sicurezza e 39 per la sostenibilità ambientale, misure finanziate rispettivamente per 88.615 euro e per 288.592 euro. Dunque sul territorio il finanziamento complessivo è stato pari a 377.207 euro, per 51 imprese.

Complessivamente a livello regionale sono state 598 le domande sulla sicurezza (2.247.699 euro) e 1015 quelle sulla sostenibilità ambientale (7.538.423 euro). Un provvedimento dell’assessorato allo Sviluppo Economico guidato da Alessandro Mattinzoli, realizzato nell’ambito dell’Accordo per la Competitività con il Sistema Camerale Lombardo. È finalizzato a sostenere investimenti innovativi sia per la sicurezza sia per la riduzione dei consumi energetici e dell’impatto ambientale delle micro e piccole imprese commerciali e dell’artigianato. Le risorse complessivamente disponibili erano pari a 9 milioni di euro, 8 milioni di Regione Lombardia e un milione delle Camere di Commercio.

Due le aree di intervento: il bando si divide su due linee: la prima, Misura A, è per la sicurezza (ad es. sistemi antifurto, antirapina o antintrusione ad alta tecnologia) o per l’acquisto di dispositivi di pagamento per la riduzione del flusso di denaro contante. La seconda (Misura B) è per apparecchiature e impianti per la riduzione del consumo energetico e dell’impatto ambientale della loro attività.

“Questi dati premiano un provvedimento frutto di un metodo vincente, quello dell’ascolto delle esigenze vere di chi lavora e produce” commenta l’assessore. “La collaborazione con i corpi intermedi, come per esempio le Camere di Commercio, è fondamentale e strategica per la crescita di tutto il nostro tessuto produttivo. Siamo soddisfatti che artigiani e commercianti lombardi stiano partecipando massivamente alle misure messe da noi in campo. Se da una parte le istituzioni, come Regione Lombardia, si mostrano sempre attente e al fianco delle imprese, dall’altra queste manifestano tutta la propria volontà di affrontare le sfide.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Eugenio Rotelli

    Una follia, invece di serie programmazioni, si procede con bandi lotteria.

    • Mario Rossi SV

      Era rivolto ai privati, che avevano accesso ai bandi tramite relative e regolari domande, con finanziamenti di parte della spesa, come da prassi e secocondo la legge.