Un commento

Nell'ex convento di S.Maria
delle Grazie a Soncino
è nato il ristorante didattico

Si chiama Inchiostro- Ristorante Didattico. Un fiore all’occhiello per Soncino. Un progetto che nasce oggi e sogna di andare lontano.
Docenti, studenti, amici, famiglie. In tanti hanno voluto esserci nella serata di sabato all’inaugurazione ufficiale del ristorante didattico negli spazi dell’ente di formazione Inchiostro (nato in continuità con l’ente di formazione Sacra Famiglia). Presente all’inaugurazione anche il vescovo Antonio Napolioni che prima del taglio del nastro e della benedizione, ha celebrato la messa nella chiesa di Santa Maria delle Grazie.
Un vero e proprio ristorante che sarà operativo per ora nelle ore di lezione degli studenti del centro professionale. 45 posti a sedere aperto tutti i giorni dal lunedì al venerdì per pranzi di lavoro con possibilità di banchetti, pranzi domenicali e aperture serali su prenotazione. I ragazzi saranno i veri protagonisti, dalla preparazione dei piatti al servizio in sala. Allo studio, insieme ai docenti, i menu che andranno dall’antipasto al dolce, con particolare attenzione alle materie prime del territorio. Bellissimi gli spazi dell’antico convento carmelitano adiacente alla chiesa di santa Maria delle Grazie. La sfida di questo progetto, già operativo in diversi istituti italiani è quella di trasferire integralmente le lezioni dei ragazzi nei laboratori di cucina.
Un progetto lungo e ambizioso realizzato anche grazie a un bando di fondazione Cariplo denominato “Patrimonio culturale per lo sviluppo”. che ha finanziato 380mila euro. Si tratta di un bando volto a favorire la conservazione dei beni storico-architettonici ed il miglioramento delle modalità di gestione del patrimonio culturale nell’ottica di promuovere lo sviluppo economico locale.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Elio

    Ottima iniziativa