4 Commenti

Giovane cremonese vuole
togliersi la vita, ma i poliziotti
lo convincono a desistere

Voleva togliersi la vita e si è posizionato sul parapetto del ponte del Po tra Cremona e Castelvetro dal quale si voleva lanciare. Ma gli agenti della Volante, intervenuti grazie alla telefonata della nonna del ragazzo, sono riusciti, dopo oltre un’ora, a convincerlo a desistere. Protagonista dell’episodio, un 27enne cremonese in crisi esistenziale che la scorsa notte ha raggiunto il ponte con l’intento di farla finita. Dopo la telefonata della nonna, i poliziotti, insieme ai vigili del fuoco e alle ambulanze del 118, si sono precipitati sul posto. Gli agenti hanno parlato a lungo e con pazienza con il giovane, riuscendo alla fine a farlo desistere e a salvargli la vita.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giamburrasca19

    Complimenti ai carabinieri , non deve essere stato facile.
    Orgoglioso dell’arma e un grande dispiacere per il ragazzo, spero tanto si riprenda.

    • Sara Pizzorni

      Si tratta degli agenti della polizia, non dei carabinieri. Nel pezzo è scritto chiaramente

  • Susi

    Meritevoli

  • Giamburrasca19

    Allora li giro agli agenti della polizia e rinnovo la.mia stima per l’arma dei carbinieri.saluti