24 Commenti

Lista civica CittadiniXpassione
al lavoro: riqualificate
cinque panchine

La lista civica CittadiniXpassione torna in campo con le ecoazioni: per la seconda domenica consecutiva alcuni volontari della lista sono intervenuti in un fazzoletto di area verde in largo Porta Carlo, tra via Genala e via Novati. I volontari armati di guanti, pennelli, carta abrasiva e pittura hanno riqualificato cinque panchine. E’ stato scelto il colore rosso, come simbolo positivo, contro ogni violenza.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • brontolo

    Bello il gesto simbolico una volta,ma adesso si esagera un po e si rischia di cadere nel banale..complimenti per la volontà,ma preferirei un articolo dove magari si parli del fatto che il comune possa istituire un gruppo di lavoro dedito nella manutenzione di parchi e ciclabili(Per esmpio).il cittadino deve essere educato a seguire delle regole ee a rispettare le cose comuni e questo non vuol dire che debba andare in giro a fare lavoretti”a gratis”.l ass. A.Manfredini farebbe bene a frenare un po l entusiasmo dei suoi seguaci perché il fine non giustifica per forza i mezzi.

    • Gino Testi

      Condivido l’idea di istituire un gruppo di lavoro. Anni fa esisteva in pianta organica una squadra di artigiani disponibili a intervenire a chiamata. Squadra smantellata e mai rimpiazzata una volta andati in pensione gli ultimi. Oggi rimangono tre elettricisti in servizio, destinati prima o poi a concludere l’attività.
      La logica politica ha voluto che si appaltassero a ditte esterne servizi essenziali come la manutenzione sulla base del principio di economicità. Un principio tutto da verificare nei fatti.
      Resta il fatto, in ogni caso, che è innegabile il valore simbolico dell’iniziativa di questi volontari che semplificano l’idea che la città è di tutti i cittadini e non può essere demandato tutto all’istituzione pubblica.

      • Andrea

        magari senza magliette col logo sarebbe stato meglio

        • Gino Testi

          Sono senz’altro d’accordo, perché è davvero difficile credere nella buona fede di sedicenti volontari in stato di militanza politica. Al di là del valore simbolico innegabile (se tutti facessero la loro parte le cose andrebbero senz’altro meglio…) si tratta evidentemente di un’azione finalizzata alla captatio benevolentiae dei cittadini ancora in dubbio su chi votare…

  • Piero

    Ma chi ha autorizzato il rosso ? Che sia un simbolo positivo contro la violenza è tutto da discutere. Il Comune è stato informato ? Quale è il funzionario (se c’è) che ha concesso l’imbrattamento di proprietà comunali ? Capisco pulire la città da erbacce (20 metri fatti in centro ma ne restano più di 3000 in giro per la città) ma un altro tipo di azione che coinvolge arredamenti e proprietà pubblica è di altro livello. Settimana prossima cosa ci aspettiamo ?

    • Alceste Ferrari

      Mi sembra un po’ esagerato, non credi? Che non ti piaccia il colore rosso posso capirlo: io lo amo (cole il giallo o il blu) ma de gustibus… ecc.
      Ma da qui a parlare di “imbrattamento di proprietà comunali” ce ne corre: è chiaro che qui non è più il gusto cromatico, ma la polemica politica. Chiaramente a livello con la qualità (culturalmente infima) dell’opposizione tramezziniana

      • Susi

        Ma dove sono stati questi meritevoli per cinque anni?

        • Telafó Giovanni

          Probabilmente non sono stati a scrivere enormi minchiate su cremonaoggi come me e, soprattutto, lei!

          • Susi

            Le minchiate escono dalla sua bocca mentre il suo cervello malato ne elabora delle altre

      • Piero

        Quindi è ammesso dipingere i pali della luce di giallo, i semafori di blu, e pali di cartelli stradali di rosso ? Le panchine sono proprietà comunale e la loro manutenzione deve seguire le regole comunali tra cui anche il colore scelto dall’assessorato LLPP nel progetto del loro posizionamento. Ogni variazione cromatica deve essere autorizzata dall’ufficio LLPP, come il colore di facciata di una casa.
        Mi sono riferito solo al perseguimento delle regole esistenti, niente altro. La politica la vede solo lei. Io vedo solo imbrattamento.

      • Illuminatus

        Esagerato? A Sulmona nel febbraio 2017 è stato multato un imprenditore per aver rimosso della neve che creava intralcio…

      • Mario Rossi SV

        Quindi in campagna elettorale è concesso tutto? Allora vengo a casa tua e ti imbratto i muri… ah… dimenticavo sinistri già lo fanno…

  • Illuminatus

    Crederò nella serietà di queste operazioni quando le vedrò prosguire dopo le elezioni amministrative.

    • Mario Rossi SV

      Non lo faranno più e la scusa sarà che avranno perso.

  • Elio

    Il comune quindi ha deciso di affidarsi a manovalanza gratutita,benissimo. Il rosso come il nero per esempio,sono colori che trattengono piu calore rispetto ad altri ed una panchina rossa rispetto ad una marrone o verde chiara d estate può essere 3 o 4 gradi suoeriore,non è stata una vella idea. Io non posso dipingere casa mia del colore che voglio e comunque se cambio colore devo essere autorizzato dal comune come questi volontari immagino,quindi mi piacerebbe sapere il nome di quel genio che ha autorizzato di colorare le panchine di rosso oer fargli i miei complimenti

    • Susi

      Il rosso purtroppo per loro non va più di moda

  • fulvio rozzi

    una domanda : se presento una lista posso dipingere le panchine ai giardini di piazza roma ? oppure abbattere le montagnole ?
    forse Galimberti non dovrebbe far distribuire barattoli di vernice (perchè alla fine volente o nolente a lui si riferiscono !) ma a qualcuno un poco di camomilla !

  • Mirko

    Olè altra bella cosa….peccato sia a fini elettorali….comunque per me è stato scelto il rosso per rimarcare l’appartenenza politica di questa giusta comunale

  • Giamburrasca19

    A me non dà fastidio la cosa, sono persone che invece di limitarsi a vedere a terra un pezzo di carta e lamentarsi sui quotidiani che cremona e’ sporca per colpa del comune, lo raccolgono per dare un esempio.
    In questo caso hanno sistemato delle panchine , se il colore non e’ quello adatto le sistemeranno con quello che più aggrada al comune.

    • Illuminatus

      Tra noi commentatori volutamente anonimi qui su CremonaOggi che si lamentano ce ne sono alcuni, tra cui il sottoscritto, che si impegnano da anni in prima persona per il miglioramento della propria città, tramite associazioni a difesa dei deboli e dei bisognosi.

      Non faccia l’errore di fare di tutte le erbe un fascio solo perché l’intervento politico fine a sé stesso ci dà fastidio..

    • dido09cr61

      scusa, se domani mi presento e intervallo le righe rosse con il grigio tanto per riportare i colori comunali , ci scommettiamo che arrivano i vigili a multarmi ?

    • Elio

      Esempio dovrebbe darlo chi sporca,rovina e il comune a pulire e sistemate visto che è suo dovere. Se tutti ci mettiamo a sistemare le cose e colorarle come vogliamo sa che porcheria salta fuori?

      • Giamburrasca19

        Effettivamente e’ cosi e ho scritto che se il colore non è quello adatto lo cambieranno.salutoni

  • Giamburrasca19

    Si può non essere d’accordo e non vedere sempre il secondo fine nelle cose che si fanno.saluti