Commenta

Assistenza alle donne:
riconoscimento per
il Centro Sclerosi Multipla

Da sinistra: Chiara Costanzi (Responsabile Centro Sclerosi Multipla), Maria Sessa (Direttore UO Neurologia), Elisa Pari (Medico Neurologo), Monica Monchini e Federica Ruggeri (Infermiere), Katiuscia Natalini (Coordinatore Servizio di Neurofisiopatologia e Ambulatori Clinici).

Tra i 77 centri nazionali premiati dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere (Onda), lo scorso 28 marzo, anche il Centro Sclerosi Multipla della Neurologia dell’Ospedale di Cremona, gestito dalla dottoressa Chiara Costanzi.

Il premio “Una cicogna per la sclerosi multipla” è stato assegnato ai centri clinici che adottano un approccio multidisciplinare nel trattamento delle pazienti che vorrebbero diventare mamme, proponendo percorsi clinici dedicati e counseling preconcezionale. Sono infatti oltre 79.000 le italiane che soffrono di sclerosi multipla, una malattia che colpisce le donne due volte in più degli uomini ed è diagnosticata soprattutto in età fertile.

“Una cicogna per la sclerosi multipla” è un progetto di Onda messo in campo con il patrocinio di Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) e Sin (Società Italiana di Neurologia), e il contributo incondizionato di Teva.

© Riproduzione riservata
Commenti