2 Commenti

Festa per il 167esimo
anniversario della Polizia
di Stato: i premiati

Si è svolta questa mattina, mercoledì 10 aprile, alle Colonie Padane la festa per il 167esimo anniversario della Polizia di Stato. Presenti, oltre alle autorità civili e militari, anche numerosi cittadini e scolaresche. A parlare per prima è stata il nuovo Commissario Giulia Giuffrida che ha letto i messaggi del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Ministro dell’Interno Matteo Salvini. Ha quindi preso la parola il Questore Carla  Melloni che ha sottolineato: “La polizia c’è sempre vicino alla gente, il nostro lavoro trae linfa vitale dal vostro lavoro (riferendosi ai poliziotti, ndr): non voglio dare dei freddi numeri, ma raccontare le storie dei nostri agenti e dei due ragazzi di Crema che abbiamo soprannominato ‘poliziotti per un giorno’ dopo che ci avevano aiutato ad arrestare un ladro”. “Siamo – ha proseguito – delle persone normali, non abbiamo nulla di più o di meno: il nostro lavoro è l’insieme di molte cose che a voi possono sembrare straordinarie, ma che per noi è la normalità. Sono tutti angeli custodi, voi vedete la pattuglia della squadra mobile o della stradale, ma dietro c’è tutto un apparato. Mentre noi stiamo festeggiando c’è chi sta lavorando anche solo per rilasciare un passaporto e chi si sta occupando della nostra sicurezza”. Il Questore ha quindi concluso: “Porteremo avanti il nostro lavoro con passione e determinazione per raggiungere la sicurezza che tutti meritiamo”. Omaggio floreale, infine, al Prefetto Paola Picciafuochi, che a breve lascerà Cremona e che si è commossa. Tutta la cerimonia è stata trasmessa in diretta dalla tv Cremona1 con l’uso della regia mobile.

Sono stati anche elargiti alcuni riconoscimenti:

MEDAGLIA DI BRONZO AL VALOR CIVILE
concessa: al Vice Ispettore Musti Carlo per aver soccorso una donna che, con evidenti intenti suicidi, si era lanciata nelle acque di un fiume in piena e veniva trascinata dalle correnti in prossimità di una cascata . Si tuffava e raggiungeva la signora riuscendo ad afferrarla ed a trarla in salvo.
Pizzighettone 24 aprile 2012.

PROMOZIONE PER MERITO STRAORDINARIO
concessa : all’ Agente Scelto Spalluto Valerio  per aver espletato un’attività di pubblico soccorso, in condizioni climatiche avverse, in favore di numerosi automobilisti rimasti in panne a causa delle precipitazioni nevose. Nonostante le numerose difficoltà riusciva, dopo 15 ore di attività di soccorso, a trarre in salvo tutti gli utenti intrappolati da più di 20 ore nella bufera di neve.
Altamura (BA) , 7 gennaio 2017

ENCOMIO SOLENNE
concesso all’Ispettore Superiore Mori Luca Alberto,
all’Ispettore Capo Bonetti Pietro Paolo

ENCOMIO
concesso al:
Sostituto Commissario in quiescenza Bellomi Gianbattista,
Ispettore Superiore Bassi Damiano Libero,
Sovrintendente Cerioli Corrado,
Assistente Capo Ghisolfi Nicola Giancarlo

LODE concessa all’Assistente Capo Braga Mara per aver svolto con elevate capacità professionali e acume investigativo, una complessa operazione di polizia giudiziaria, che si concludeva con l’arresto di due persone per i reati, in concorso, di peculato e violazione di sigilli, nonché di detenzione illegale di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi da guerra e comuni da sparo.

ENCOMIO concesso all’ Assistente Capo Rossi Nicola, che con elevate capacità professionali e determinazione operativa espletava un intervento di soccorso in favore di un’anziana donna non udente rimasta intrappolata nel suo appartamento a seguito di un incendio (Cremona, 14 giugno 2016).

LODE concessa: all’Agente Scelto Aiello Alfonso per l’impegno profuso nell’espletamento di una attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di tre individui, ritenuti responsabili di furto in danno di esercizi commerciali” (Cremona, 17 giugno 2016).

LODE concessa al: sovrintendente Capo Mennella Marco e all’Agente Scelto Bon Riccardo.  Con determinazione operativa, si distingueva in un intervento di polizia giudiziaria che consentiva di assicurare alla giustizia sei cittadini stranieri, responsabili di furto aggravato ai danni di un esercizio commerciale (Cremona, 16 agosto 2016).

LODE concessa al: Sovrintendente Capo Quaranta Raffaele e all’Agente Scelto Aiello Alfonso perchè dando prova di capacità professionali, si distinguevano in una attività di polizia giudiziaria, che consentiva di assicurare alla giustizia tre soggetti, resisi responsabili di tentato furto con strappo ai danni di un passante” (Cremona, 21 giugno 2016).

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Elio

    Bravissime persone ma come hanno detto loro,non hanno fatto nulla di piu o di meno che il loro lavoro,bravissimi ma tantissima gente lavora bene,medici,insegnanti,operai,artigiani, e nessuno di loro è premiato ne si aspetta giustamente,un premio

    • Giamburrasca19

      Un premio alla modestia degli agenti che tra l’altro hanno anche rischiato la vita…..BRAVI !!!!