Commenta

Rapina alla gioiellieria
Rastelli: ritrovata a Parma
spilla da 20mila euro

Forse non aveva mai smesso di cercare quella spilla con gli altri preziosi che gli erano stati portato via in una rapina a Cremona nell’ottobre 2016. Una caccia che tre anni dopo è stata premiata. Il proprietario della spilla, un pezzo unico risalente agli anni ’20 del secolo scorso, in platino e diamanti e a doppia clip (valore circa 20mila euro), nei giorni scorsi, l’ha ritrovata, posta in vendita in uno stand del ‘Mercante in fiera’, in corso alle Fiere di Parma. Il proprietario, un 44enne cremonese, stava visitando la fiera quando ad uno stand di preziosi d’epoca, l’ha riconosciuta immediatamente, meravigliandosi del prezzo cui era posta in vendita, circa 6mila euro, molto più basso del suo valore effettivo, pertanto si è rivolto ai Carabinieri della Stazione di Cremona che hanno immediatamente richiesto l’intervento dei colleghi del Comando Stazione di San Pancrazio Parmense (PR), che grazie alla documentazione fornitagli, hanno potuto accertare che il 44enne era effettivamente il proprietario della preziosa spilla. Il titolare dello stand di preziosi e gioielli d’epoca, un 63enne originaria di Bologna, è stato denunciato per ricettazione.

La spilla è risultata far parte dei preziosi rapinati il 9 ottobre 2016, ai danni di una gioielleria Rastelli di Cremona, quando alle ore 19.30 circa, due individui, a volto coperto da passamontagna, minacciarono con due pistole similvere il titolare che era appena rientrato dalla stessa Fiera di Parma, che si era tenuta in quella città dal 30 settembre al 9 ottobre 2016, denominata ‘Mercante in fiera’. In quell’occasione i malviventi, dopo aver esploso almeno 5 colpi a salve, riuscirono ad impossessarsi della borsa contenente preziosi per valore circa 200mila, allontanandosi con un veicolo parcheggiato poco distante dove li attendeva un complice. Continuano gli accertamenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cremona indagini finalizzati a rinvenire eventuali altri oggetti preziosi in quelle circostanze assieme alla spilla ritrovata.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti