9 Commenti

Bimbi dai carabinieri,
Ruggeri: 'Pretesto per
propaganda elettorale'

“Portiamo grande rispetto per le istituzioni, rispetto che abbiamo sempre sostenuto e testimoniato in ogni occasione, ma proprio per questo e per rispetto dei bambini, in primo luogo, a differenza di altri chiediamo di non alimentare ulteriormente una polemica che è ormai diventata solo pretesto di propaganda elettorale”. Sulla polemica circa i bambini di due classi della Trento e Trieste fotografati durante una giornata di educazione alla legalità svolta dai Carabinieri, smorza i toni la giunta Galimberti, attraverso le parole del vicesindaco con delega all’istruzione Maura Ruggeri.

“In questi giorni centinaia di bambini, a partire dai piccoli delle scuole dell’infanzia e ragazzi delle scuole medie ad indirizzo musicale e dei licei fino ad arrivare all’alta formazione, sono arrivati in città da ogni parte d’Italia per fare musica insieme in occasione della rassegna nazionale delle orchestre giovanili e delle scuole ad indirizzo musicale.
Mi piacerebbe che in questi giorni si parlasse dei bambini e dei ragazzi che riempiranno le piazze e tutti i luoghi dove si fa musica e cultura in questa città, del loro impegno, della passione e del lavoro di tanti insegnanti, invece di mettere i bambini sotto i riflettori, come sta avvenendo sul caso visita ai carabinieri per una polemica che non serve ad aprire un confronto o a chiarire posizioni, considerata la piega che la questione ha preso”.

Dunque, per la maggioranza in carica, i commenti di queste ultime ore di Zagni e Malvezzi su un fatto venuto alla luce sabato scorso, con un comunicato stampa del comando dei Carabinieri di Cremona sono pura speculazione politica. Il sindaco Galimberti, che al momento non rilascia dichiarazioni, è comunque in contatto con il comando provinciale.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Camillo Frangipane

    Invece di nascondersi dietro il rispetto dei bambini, sarebbe meglio prendere le distanze da certe prese di posizioni “antagoniste”.

    • Elio

      Ma da chi dopo gli atti vandalici fatti in città da poco che pagavano d affitto li fa rimanere li gratuitanente cosa si pretende? Serietà?

    • Gino Testi

      … o “salviniane”!?

  • Illuminatus

    Il rispetto dei bambini… massignuuuuuur…..

  • Rosso

    Non prende posizione perché in comune non conta un c…..sono sempre gli assessori di sinistra che gli dicono cosa dire e cosa fare.è un quacquaraqua

    • Aulo Agerio

      Ma il sindaco, qualunque esso sia, dovrebbe correre dietro ad ogni stupidaggine che viene fatta a qualunque scopo da chiunque? Le sembrerebbe più serio?
      Non sembra più indebito tirarlo in ballo per il nulla?

      • Andrea

        Sull’argomento ci hanno già fatto 3 articoli solo su questa testata, ne hanno parlato dai centri sociali agli esponenti della Lega. Dice che sarebbe così inutile sopprimere la discussione? Secondo me ci farebbe solo bella figura a dire “basta con queste stupidaggini e pensiamo alle cose serie”, indipendentemente dal partito che rappresenta.

  • Mario Rossi SV

    Fatemi capire….non la ha bocca il sindaco per parlare e dire con chi sta? Cosa deve fare a testa o croce?

  • Giamburrasca19

    Ma come…..con tutto il bla bla bla sulla citta’ sicura del candidato Malvezzi, sul Salvini con il fucile puntato da una torretta verso un immaginario nemico ora si polemizza sul fatto che abbiano fatto provare per gioco scudi ed elmi ?????
    Tranquilli le falangi armate di manganello si sono viste solamente quando i centri sociali hanno preso la scusa dell’apertura del centro Dordoni ( da censurare) per devastare la citta’.