Commenta

'I simboli sono regolari
Veramente hanno
terminato gli argomenti'

Lettera scritta da Chiara Capelletti Lista Civica Viva Cremona

Ma veramente a 6 giorni dal voto un consigliere comunale uscente chiede perché su un manifesto elettorale ci sono più simboli delle liste ufficialmente depositate? Veramente insinua che ciò possa rappresentare una irregolarità? Veramente hanno terminato gli argomenti e quindi passano ad analizzare i manifesti?

Mi limito a spiegare al Consigliere Arcaini che gli unici che possono contestare un utilizzo improprio dei simboli sono coloro che hanno l’autorizzazione a concederne o negarne l’utilizzo stesso. Stia tranquilla il Consigliere che quei simboli sono stati regolarmente autorizzati e i rappresentanti-portavoce di quei movimenti partecipano regolarmente alle nostre iniziative, quindi fanno parte a pieno titolo della coalizione. Diverso è il concetto di lista depositata, il cui simbolo compare invece sulla scheda elettorale.

I simboli definibili “extra” sono presenti nel manifesto elettorale del candidato sindaco senza occupare spazi elettorali abusivi ed hanno la finalità di far sapere a quegli elettori che si identificano in quei simboli, che sebbene la lista non sia presente nella scheda elettorale, possono votare il candidato sindaco Malvezzi perché così stabilito dai rappresentanti ufficiali di quel movimento.

Per amor di patria, mi auguro finisca qui e spero di non dover rispondere a domande tipo se la carta dei manifesti è carta da riciclo, se la colla è biodegradabile o se abbiamo usato prodotti chimici illegali, se abbiamo usato pennelli con pelo animale o sintetico.

Chiara Capelletti

Lista Civica Viva Cremona

© Riproduzione riservata
Commenti