Un commento

Assemblea Anafij, nominati
7 delegati su 7 di
espressione Coldiretti

Nel pomeriggio di ieri si è svolta a Cremona, presso la sede nazionale di Anafij, l’assemblea territoriale per l’approvazione dei bilanci e per l’elezione dei delegati all’assemblea generale dell’associazione degli allevatori delle razze frisona e jersey. In questo contesto, l’assemblea ha eletto 7 delegati su 7 di espressione Coldiretti.

Si è trattato di una “novità” in quanto da quest’anno – a seguito dell’entrata in vigore del decreto 52/2018 che ha riformato il sistema allevatoriale – all’assemblea di Anafij hanno partecipato direttamente i singoli allevatori e non le loro Apa.

I lavori assembleari, presieduti da Fortunato Trezzi e coordinati dal direttore Burchiellaro, hanno previsto l’illustrazione ed il voto sui bilanci consuntivo 2018 e preventivo 2019 e l’elezione dei sette delegati (sui 35 complessivi) che parteciperanno all’assemblea generale di metà giugno prossimo.

L’esito della riunione, molto partecipata, ha premiato e confermato la linea di Coldiretti che da sola, in questi anni, ha trainato la riorganizzazione dell’associazionismo allevatoriale e, nello specifico, ha condiviso e sostenuto i progetti di Anafij. I bilanci sono stati approvati a larghissima maggioranza e l’elezione a scrutinio segreto dei delegati ha visto premiare i sette candidati di espressione Coldiretti, che hanno prevalso a larghissima maggioranza sui tre candidati di Libera-Confagricoltura.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Roberto Regonelli

    Scelta all’insegna del cambiamento.
    Gli allevatori sanno da che parte stare