Un commento

Fuggono da centro psichiatrico
di Sospiro e lanciano sassi alle
auto: presi dopo inseguimento

Lanciavano pietre alle automobili in transito lungo la via Giuseppina. Sono così finite nei guai tre persone, rispettivamente un 34enne, residente a Gottolengo (Brescia), un 21enne residente a Mandello del Lario (Lecco) ed un 27enne residente a Sospiro (Cremona).

A lanciare l’allarme sono stati alcuni automobilisti, che si sono visti investire dalla sassaiola. Sul posto si è recata una pattuglia dei Carabinieri di Cremona, che a sua volta è stata presa di mira: i tre hanno infatti lanciato alcuni sassi contro l’auto, così come contro una volante della Polizia, oltre a tre vetture private. I tre si sono dati quindi alla fuga nei campi.

Immediatamente è scattata la caccia all’uomo, che ha visto impegnate diverse pattuglie dell’Arma, con l’ausilio di altre della Questura. Un inseguimento difficile, anche a causa dello stato di agitazione dei tre fuggitivi, che successivamente sono risultati essere ospiti del centro psichiatrico di Sospiro, da cui erano scappati poco prima. Sono quindi stati riaffidati al centro psichiatrico, mentre per il 34enne, in stato di grande agitazione, si è reso necessario un Aso (accertamento sanitario obbligatorio) presso l’Ospedale Maggiore di Cremona.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giamburrasca19

    Quando il personale e’ poco accade questo.