Commenta

Torna la 'Camminata della
Salute', Mannino: 'Adottare
stili di vita salutari'

Torna anche quest’anno l’ormai immancabile appuntamento con la Camminata della Salute, alla sua terza edizione, in programma per il prossimo 30 maggio (partenza ore 15 dalla sede dell’Ats Val Padana – Via San Sebastiano, 14). L’evento è organizzato dall’Ats insieme alla Rete dei Gruppi di Cammino, in collaborazione con Coni, Aics, Uisp Cremona, Csi Cremona, Panathlon Club Cremona e Padania Acque. La Camminata prevede un percorso di circa 7 Km (alla portata di tutti!), che sarà condotta da walking leader qualificati che segneranno un’andatura adeguata per tutto il gruppo.

Attraverso questa iniziativa, inserita nella “Move Week”, l’Ats intende promuovere presso la popolazione il valore della prevenzione e l’importanza dell’adozione di stili di vita salutari, tra i quali l’attività motoria, per il mantenimento del proprio stato di salute. L’agenzia sarà presente con uno stand, presso il quale tutti gli interessati potranno approfondire le tematiche relative agli stili di vita salutari e ricevere informazioni sui progetti coordinati dall’Agenzia, con particolare riferimento alla Rete dei Gruppi di Cammino attiva sul territorio.

Sarà inoltre offerta, gratuitamente, una rilevazione impedenziometrica per la misurazione dell’Indice di Massa Corporea, delle masse magra e grassa, del peso ideale e di altri parametri indicativi dello stato di salute in relazione all’alimentazione e all’attività motoria.

Anche quest’anno, la “Camminata” prevede la collaborazione di Padania Acque per promuovere il consumo di acqua naturale dell’acquedotto e la riduzione del consumo di plastica; a tal fine, i partecipanti riceveranno in omaggio i bicchieri biodegradabili già riempiti con l’acqua di rete per affrontare al meglio il percorso.

“Incentivare l’adozione di stili di vita salutari è una delle sfide che da tempo impegnano l’Ats della Val Padana e che rientrano appieno nella mission istituzionale dell’Agenzia” dichiara il direttore generale dell’Ats, Salvatore Mannino. “Per conseguire risultati apprezzabili, sono determinanti le alleanze e le collaborazioni strutturate in un lavoro di rete che, negli anni, siamo riusciti a costruire e consolidare con tutti i soggetti a vario titolo attivi nella Comunità tra i quali, ad esempio, Coni, associazioni sportive, enti locali, istituti scolastici, aziende, medici di Medicina Generale e specialisti.

Le nostre azioni ed iniziative, in questo senso, si pongono in linea con la promozione della Medicina d’iniziativa e con il nuovo modello di presa in carico del paziente cronico avviato da Regione Lombardia, nel quale i medici agiscono un ruolo fondamentale, con la possibilità di orientare le abitudini dei pazienti e di inserire attività per la prevenzione e la promozione di stili di vita salutari nei Piani Assistenziali Individuali (Pai) dei loro assistiti, anche attraverso la prescrizione dell’attività motoria. Stiamo lavorando su più fronti, non solo attraverso azioni formative ed informative rivolte ai Medici, ma anche attraverso lo sviluppo di strumenti interattivi che metteremo presto a disposizione per favorire la diffusione delle informazioni e il contatto tra i pazienti e la Rete dei Gruppi di Cammino, quale contesto strutturato e qualificato di riferimento. A breve, infatti, una App dedicata sarà fruibile per tutta la popolazione e per i professionisti della salute”.

© Riproduzione riservata
Commenti