2 Commenti

La Fondazione Arvedi Buschini
dona a La Pace un minibus per
trasporto di anziani e disabili

Nel corso del pomeriggio di ieri alla Fondazione La Pace si sono vissuti due momenti significativi. Alle 16 la quotidiana recita del Rosario è stata guidata dal vescovo Antonio Napolioni alla presenza di numerosissimi ospiti della casa. Al termine del Rosario, il vescovo ha provveduto alla benedizione del minibus attrezzato per il trasporto di persone anziane e disabili donato dalla “Fondazione Arvedi Buschini”, consegnato nella stessa giornata.
Presenti il cavalier Giovanni Arvedi e la signora Luciana, ai quali sono stati rappresentati i sentimenti di profonda gratitudine per un dono così importante.
Il nuovo mezzo di trasporto sarà utilizzato in particolare per consentire agli anziani che frequentano il Centro Diurno Integrato de La Pace, le condizioni ideali per compiere il tragitto dalla loro abitazione.
I Centro Diurno riveste un’importanza particolare tra le tante attività della Pace, infatti consente agli anziani che lo frequentano di contrastare la solitudine, restare attivi seguendo le numerose iniziative proposte quotidianamente, nonché di coltivare gratificanti relazioni con le altre persone che frequentano il centro.
E’ significativo che accanto a questa donazione si stiano manifestando altri gesti di solidarietà come quello dei calciatori della squadra di calcio della U.S. Cremonese che hanno offerto una somma sufficiente a finanziare l’acquisto di un pianoforte digitale.
La comunità degli anziani in città è in crescente aumento, come testimoniano le statistiche, e le azioni di solidarietà nei loro riguardi contribuiscono a migliorare la loro qualità di vita.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Dixi

    Grazie di cuore

  • Elio

    Coi suoi soldi faccia quello che vuole ma per far si che la gente diventi anziana è importante non muoia sul lavoro. Sarebbe utile usare i soldi per prendere i dipendenti direttamente e non con le cooperative