23 Commenti

Tutto pronto per Salvini:
centro super presidiato
Massicce misure di sicurezza

Centro storico blindato per accogliere il vice premier Matteo Salvini, che approderà in piazza Roma nella serata di lunedì, probabilmente già con un certo ritardo sulla tabella di marcia. Le forze dell’ordine presidiano ogni accesso alla piazza e le strade attorno sono state chiuse al traffico, mentre tutti i cestini della spazzatura presenti in zona sono stati sigillati per motivi di sicurezza. Tantissimi gli uomini impegnati nel garantire la sicurezza, tra questura, carabinieri e polizia locale.

Completamente blindate anche le zone in cui saranno presenti i manifestanti: da un lato i membri del gruppo di giovani ‘Io accuso’, che saranno posizionati all’angolo tra corso campi e via Palestro, e dall’atro i membri del centro sociale Dordoni, che hanno aderito alla protesta promossa da Alternativa Comunista, e che saranno situati all’angolo tra corso Campi e la Galleria del Corso.

Il leader del Carroccio arriverà in piazza dopo un altro comizio tenuto a Porto Mantovano alle 18.30. Con la tappa cremonese mira a dare il proprio sostegno al candidato sindaco del centrodestra, Carlo Malvezzi, che auspica così di convincere gli elettori della lega ancora dubbiosi su questa candidatura.

lb

Fotoservizio Sessa

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • MENCIA

    allora vai alla casa dell’accoglienza e porti a casa tua almeno un paio , dato che metti metti simpatici striscioni

    • Marco

      Salvini, il più amato dagli analfabeti funzionali.

      • Diretur

        Prima l’italiano, direi

        • Elio

          Attaccare in modo simile persone che hanno diverse idee è l arroganza tipica dei sinistroidi da salotto per bene alla Fazio

          • Marco

            Ma per piacere, detto da uno che sa solo dire sinistroidi da salotto e che dimostra zero rispetto per i migranti… Risparmiaci la morale, grazie.

          • Elio

            Per i clandestini,quindi gente che non rispetta la legge,e chi li difende ed accoglie,complici pure loro dell illegalità

          • Marco

            Troppo comodo usare la legalità solo quando è funzionale alla strategia del nemico comune. L’illegalità made in Italy ha una magnitudo 100 volte superiore, ma nessuno muove un dito.

          • Elio

            Che nessuno muove un dito lo dica alle forze dell ordine. Poi se abbiamo magistrati molto fantasiosi nell applicazione delle leggi non saprei. Quindi visto che abbiamo dei delibquenti gia noi importiamone pure. Gli immigrati regolari rispettosi delle leggi r che vogliono integrarsi da me sono ben visti

      • Elio

        Criticare gli elettori di cui non condividono le scelte con affermazioni simili,come se essere analfabeta fosse un insulto e come se un analfabeta al giorno d oggi,con radio e tv ,non fosse libero di fare le sue scelte politiche,trovo che sia di cattivo gusto e ,crititicare chi per scelta o no,come per l analfabetismo funzionale,è analfabeta,sia una cosa orribile. Se qualcuno lo fosse o avesse figli analfabeti ci rimarrebbe leggermente male a leggere il suo commento non pensa.
        Dopo la sua perla di saggezza,democrazia e rispetto dei meno fortunati le auguro buona giornata

        • Marco

          Guarda che l’analfabetismo funzionale è un problema serio, non a caso è molto alto in Italia e costituisce un terreno fertile per la peggiore propaganda e l’informazione di bassa qualità. Io vorrei un paese che lavora per eliminare l’analfabetismo funzionale, nessuno escluso: classe dirigente, ceto medio e strati più in difficoltà economiche e sociali, invece mi sembra che l’intenzione di gran parte della popolazione sia quella di adottarlo come nuovo modello. Vedremo tra 10-20 anni i risultati, considerando la combinazione letale con la fuga di cervelli c’è da temere il peggio.

          • Elio

            Esatto e non è da usare come insulto

          • Marco

            Stai calmo, non è un insulto, è una provocazione, così come “buonisti” e “sinistroidi” tanto cari a chi la pensa in modo opposto al mio.

          • Elio

            Buonisti e sinistroidi non sono oarole che tirano in ballo malattie. Buonista non è necessariamente un insulto e se si considera il comunusmo di sinistra quelli del pd non sono ne di centro,ne di destra ma si considearano di sinistra,quindi…

          • Marco

            L’analfabetismo funzionale non è una malattia, è una condizione.

          • Elio

            E quindi usiamo questa parola come insulto. Benissimo

          • Marco
  • MORO

    Benvenuto a Cremona

  • Italiana

    Ma vai a lavorare per un volta!

  • luciano1956

    fate rimuovere quello straccio bianco!

    • Marco

      In base a cosa?