Commenta

Solidarietà ai lavoratori
del centro logistico
Finiper di Soresina

Lettera scritta da Alberto Madoglio - Alternativa Comunista

Esprimo, a nome del Partito di Alternativa Comunista, totale solidarietà ai lavoratori del centro logistico Finiper di Soresina in lotta per la difesa del loro posto di lavoro, che nei giorni scorsi sono stati brutalmente aggrediti dalle cosiddette forze dell’ordine.

E’ stato l’ennesimo esempio di quale sia il ruolo degli apparati repressivi dello Stato: gendarmi a difesa del capitale  che non esitano un solo minuto a reprimere violentemente chi rivendica i propri diritti. Questo è il clima creato dal governo giallo verde con la sua propaganda fondata sul razzismo e repressione.

Si capisce ancora meglio cosa serva il fantomatico decreto sicurezza: a mettere a tacere che osa alzare la testa contro i soprusi dei padroni.

Infine ricordiamo a quei rappresentanti dei 5stelle che è colpa del loro governo, dei loro ministri, Di Maio in testa, se decine di migliaia di lavoratori sono a rischio licenziamento: all’Iper come alla Whirpool, fino ad arrivare all’Ilva, altro scempio causato dai grillini.

Nelle prossime settimane casi come quello di Soresina sono destinati ad aumentare. I lavoratori devono comprendere che solo grazie alla loro forza e determinazione sarà possibile fermare gli attacchi padronali e che la  sicurezza non può essere delegata a nessun altro che a loro stessi.

 

© Riproduzione riservata
Commenti