Un commento

Ex Armaguerra, progetto rivisto
Chiesta salvaguardia alberi
e arretramento nuovo Lidl

Mentre nell’area ex Snum sembra sospeso il progetto di recupero urbanistico a causa della perdita di interesse da parte di Conad, prosegue anche se molto lentamente, l’iter per una riqualificazione almeno parziale dell’area ex Armaguerra, tra tangenziale e via Castelleone, dove si trasferirà il Lidl che si trova a poca distanza. La commissione Paesaggio del Comune aveva richiesto un progetto complessivo di sistemazione dell’area: la mancanza di un quadro d’insieme era stato uno dei motivi per le iniziali ‘bocciature’  del progetto, recepite poi dalla giunta. La progettazione non si è fermata e il progetto è stato approvato, a tre condizioni.

In primo luogo è stato richiesto che venga arretrato di almeno 3 metri il prospetto del nuovo fabbricato su via Castelleone, in modo da consentire la realizzazione di un’aiuola piantumata in fregio alla via. Su via Castelleone ci sarà uno degli ingressi all’area commerciale; un altro dovrebbe essere invece dalla tangenziale, attraverso il prolungamento dello svincolo che costeggia il comparto e che lo separa dalle corsie di via Seminario. Seconda richiesta: che vengano conservate per quanto possibile le piante esistenti ed in particolare il filare a destra dell’ingresso da via Castelleone. Infine viene ricordato l’impegno per la posa di una cartellonistica che recuperi la memoria storica di questa zona, indicando le vicende del sito e dell’attività che qui si svolgeva: fabbrica d’armi e munizioni, particolarmente florida durante il secondo conflitto mondiale. In particolare, sono stati richiesti pannelli che spieghino le funzioni dei vari edifici oggetto di intervento.

Proprio a due passi da questo comparto sta intanto per inaugurare il nuovo negozio di elettronica Comet che aprirà i battenti il 18 luglio. Mentre non ci sarebbero novità di rilievo per quanto riguarda la confinante area Maschio Fienagione – Feraboli, su cui era stata chiesta la destinazione commerciale. g.biagi

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Fede

    l’area ex snum fa schifo così..se la commissione paesaggio boccia tutto non è nemmeno corretto…piuttosto che lasciare aree in quello stato è meglio intervenire e non aspettare ancora anni