Ultim'ora
Commenta

Turismo, per Unioncamere
'Cremona tra le zone
a elevato potenziale'

“Cremona e dintorni sono tra le zone a elevato potenziale turistico”. L’indicatore, come emerge da un rapporto di Unioncamere Lombardia, è costruito sulla base di arrivi, presenze, permanenza media, copertura posti letto, tasso di internazionalizzazione. Sono stati individuati anche degli attrattori turistici innovativi o di nicchia la cui conoscenza/promozione può contribuire all’ulteriore sviluppo dell’area, come ad esempio, la zona archeologica di Palazzo Pignano, con i resti di una grande e lussuosa villa romana del tardo Impero, il Borgo e le Casematte di Pizzighettone e il Museo del Bijou di Casalmaggiore che espone circa 20.000 oggetti di bigiotteria che, per circa un secolo, hanno reso questa cittadina una piccola capitale del placcato-oro.

Unioncamere Lombardia insieme a Uniontrasporti ha realizzato la prima ‘Mappa delle Opportunità turistiche’ delle provincie lombarde ottenuta sulla base di 89 attrattori turistico-culturali scelti per la sperimentazione. L’innovativa metodologia adottata, che si avvale anche di strumenti di intelligenza artificiale, consentirà a regime di disporre di una piattaforma utile per impostare le strategie di promozione del turismo lombardo e individuare spunti per potenziarne lo sviluppo.

Si scopre se è segnalata sui motori di ricerca, se ha recensioni turistiche su TripAdvisor, con quale punteggio e percentuale, la tipologia e la qualità di ricezione alberghiera, il sistema di trasporti e viabilità, l’esistenza del sito web, la segnalazione su altri portali online, like e commenti sulle pagine social, presenza di ristoranti stellati, e così via. In altri termini, la Mappa delle Opportunità è una piattaforma innovativa per l’analisi degli attrattori turistico-culturali evidenziando le opportunità attuali delle aree analizzate ma anche ciò che manca o che può essere meglio valorizzato e comunicato per aumentarne le potenzialità e incrementarne le opportunità di sviluppo. Un vero e proprio strumento di supporto alla programmazione istituzionale e aziendale degli operatori pubblici e privati. I territori provinciali coinvolti dalle Camere di Commercio che hanno aderito sono: Bergamo, Cremona, Lecco, Milano, Monza e Brianza, Lodi, Pavia e Varese.

© Riproduzione riservata
Commenti