Commenta

Iniziati gli sfalci d'erba. Bona:
'Verde sempre più esteso,
il budget va incrementato'

E’ iniziato oggi oggi, lunedì 19 agosto, il nuovo ciclo di sfalci dell’erba in tutta la città. Dai competenti uffici del Comune sono stati firmati gli ordini di servizio che riguardano tutte e cinque le zone in cui è diviso il territorio del comune di Cremona, in altrettanti lotti. Già eseguiti i mattinata i lavori al parco Caduti di Nassyria, all’angolo tra via Massarotti e via Trebbia e in via Borgo Spera, tra via Bergamo e via Ghinaglia. Il termine dei lavori, che interessano oltre alle aree verdi comunali anche i giardini delle scuole, è previsto per sabato 7 settembre.

I lavori sono partiti proprio dalle scuole e dai parchi pubblici riguardo ai quali per tutta estate sono arrivate le segnalazioni dei cittadini. In particolare parco Monti, Maristella (incluso sottopasso), parco di via Verdello sono tra gli interventi prioritari. “E’ vero, quest’anno gli sfalci sono andati a rilento”, ammette l’assessore alla partita Rodolfo Bona. “Questo tipo di manutenzione viene finanziata attraverso gli oneri di urbanizzazione e abbiamo dovuto attendere che i relativi fondi fossero disponibili. Per il prossimo futuro ritengo assolutamente necessario modificare la forma di finanziamento, perchè le esigenze manutentive sono aumentate di pari passo con l’ampliamento delle aree verdi  in città. Questo si riverbera non solo sul verde ma anche sugli elementi d’arredo, ad esempio sulle panchine”. Non solo: “Per avere aree verdi sempre a posto servirebbe un incremento di budget significativo,  grosso modo andrebbe raddoppiato”, afferma Bona.

La spesa complessiva per questa fase di lavori, suddivisi appunto in cinque lotti, è di circa 220mila euro. In futuro l’appalto del verde potrebbe essere affidato all’azienda pubblica Aem. g.b.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti