Ultim'ora
Commenta

Si è spento l'attore
e regista cremonese
Walter Benzoni

L'Uomo dal fiore in bocca di Pirandello, con Oscar De Marchi e Walter Benzoni (1951)

All’età di 90 anni si è spento l’attore e regista cremonese Walter Benzoni, fondatore delle compagnie teatrali cremonesi. Benzoni si era sentito male durante l’estate ed era stato ricoverato presso la casa di riposo di Cingia de Botti, mentre precedentemente aveva alloggiato presso la struttura protetta Casa Serena. Un uomo poliedrico, con una grandissima conoscenza del teatro. Nato nel 1929, aveva esordito all’età di 20 anni con la compagnia del teatro Filodrammatico. Successivamente aveva istituito la scuola-teatro Luigi Carini, e fu anche il fondatore del Gruppo Studio Teatri di Cremona.

Nella sua carriera si annovera anche la frequentazione del Piccolo Teatro Strehler e di Domenico Negri, altro grande regista cremonese. Tra le sue direzioni si ricorda ‘La moscheta’ di Ruzante, presentata nel 1970 nel chiostro di Santa Chiara a Cremona. E ancora, ‘Le Nuvole’ di Aristofane, che lanciarono l’allora 18enne Dario Cantarelli, ‘Processo per magia’ di Apuleio.

Benzoni fece anche la storia del Teatro Stabile, aperta al contributo di tutti quanti ritenessero di avere doti di recitazione e attitudine alla regia, attraverso una selezione che ne mettava in luce le qualità. In preparazione del primo spettacolo venne riadattato all’uso il teatro del Palazzo dell’Arte, scelto per la messa in scena delle prime rappresentazioni. A seguire i primi passi della Compagnia sulla stampa, fu Gian Galeazzo Biazzi Vergani.

© Riproduzione riservata
Commenti