4 Commenti

Incidente via Eridano,
necessario prendere
provvedimenti per la sicurezza

Lettera scritta da Matteo Tomasoni - presidente quartiere Po

Dopo l’incidente di ieri in via Eridano, nasce spontanea una riflessione sulla viabilità in quella zona. Purtroppo sul tratto largo Monvisio-distributore Tamoil le attività commerciali sono alla sinistra rispetto al senso di marcia, dunque potenziale pericolo per chi entra ed esce da suddette aree per il semplice fatto che si trovano i veicoli sulla corsia in fase di sorpasso.

Da tempo segnalo che il conducente in uscita dal punto vendita Maury’s, direzione Piacenza, si trova un duplice problema: dare la precedenza a chi proviene dalle attività commerciali e al contempo anche da chi arriva dalla Castelleonese. Come ho già detto, si dovrebbe allungare il raccordo (troppo breve) in uscita dal punto vendita interessando parte del parcheggio Tamoil. In questo modo si ha la possibilità di verificare/controllare (per chi esce) chi arriva in fase sorpasso.

Inoltre in quel punto c’è il limite dei 50 Km/h, ma bisogna farlo rispettare. Se necessario si potrebbe posizionare un autovelox all’altezza del distributore, in direzione Piacenza. Andiamo verso la brutta stagione, con piogge, nebbia, dove con la scarsa visibilità, la situazione peggiora.  Bisogna intervenire a vantaggio della sicurezza, prima che possa succedere un altro incidente.
Prevenire è meglio che curare.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • newtrolls

    pochi controlli, tanti furbi

  • antonio1956

    D’accordo sull’installazione dell’autovelox tarato a 50 km/h, ma anche qualche cordolo in più sugli svincoli. Già che ci siamo un’autovelox in via Cadore all’altezza di piazza san Pietro in prossimità della discesa o un rallentatore del tipo via del Sale all’altezza del civico 38, prima che qualcuno finisca con l’auto in lavanderia o si schianti sulle auto in sosta in prossimità del box di “chi non raccoglie le cacche viene registrato e denunciato”.

    • antonio1956

      Ovviamente la seconda parte del mio commento è indirizzata al Presidente del quartiere di cui fa parte via Cadore che sinceramente non so chi sia.

  • Telafó Giovanni

    Quella dove si immette chi esce dal Maury’s non è una corsia di sorpasso e chi sorpassa in quel punto è in contravvenzione. Quella corsia, oltre all’uscita dal maury’s, è l’immissione di chi arriva dal senso opposto della tangenziale. Dal distributore Tamoil la riga è continua e chi arriva dalla castelleonese non dovrebbe sorpassare o cambiare corsia almeno fino a dove inizia il parcheggio tamoil posto sul lato sinistro.