Commenta

Siglato in Regione il
Protocollo lombardo per
lo Sviluppo Sostenibile

Il vicepresidente vicario dell’Unione Province Lombarde (Upl), Paolo Mirko Signoroni, presidente della Provincia di Cremona, ha sottoscritto qusta mattina, mercoledì 18 settembre, il Protocollo lombardo per lo Sviluppo Sostenibile nel corso della cerimonia a Palazzo Pirelli alla presenza del Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana e dell’Assessore Regionale Raffaele Cattaneo e del mondo socio-economico.

“Come varato dalla Giunta regionale – ha precisato Signoroni – , il Protocollo è volto a qualificare la Lombardia come eccellenza anche sul versante della sostenibilità, economico-sociale ed ambientale, nel rispetto di quanto sottoscritto dall’Italia nel 20015 rispetto alla Risoluzione della Nazioni Unite ‘Trasformare il mondo: l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile’. La sostenibilità è un modello operativo di lavoro, di fare impresa e agire nella società. Saremo quindi tutti chiamati ad indicare alcune proposte di intervento, individuando aree e strumenti per realizzare nel proprio territorio quanto condiviso con la Regione e l’Osservatorio regionale per l’economia circolare e la transizione energetica”.

Il presidente Upl, Vittorio Poma. ha quindi aggiunto: “Dall’ambiente all’economia circolare, le misure da attuare fanno parte di un modello di regione e di società che, insieme ai Presidenti delle Province lombarde, abbiamo condiviso nell’ottica di un miglioramento ai servizi nelle nostre comunità, anche quelle più periferiche, per realizzare sviluppo economico ed innovazione di processi produttivi e filiere sulla base dei principi di sostenibilità e tutela delle risorse naturali”. A margine dell’incontro il Presidente Signoroni ha salutato il Presidente della Regione Fontana e rinnovato l’invito per l’incontro sulle questioni infrastrutturali ed in particolare il collegamento Cremona/Mantova.

Signoroni e Fontana

© Riproduzione riservata
Commenti