Commenta

Turismo, a Cremona 1.800
imprese attive. Magoni:
'Ospitalità valore aggiunto'

La Lombardia è la regina del turismo in Italia. I dati della Camera di Commercio Milano, Monza Brianza e Lodi (primo trimestre 2019) confermano il primato lombardo nei settori ristorazione e alloggio: 55.455 imprese, il 14,2% sul dato nazionale (389.702). In numeri assoluti, tra le prime venti provincie italiane ben 3 sono lombarde: al secondo posto ecco Milano (1.401 alloggi, 18.200 servizi di ristorazione, +1,5% rispetto allo stesso periodo del 2018), che segue Roma con 19.601 imprese attive. Al settimo posto si piazza Brescia (7.987, dei quali 870 alloggi e 7.117 servizi di ristorazione, con un calo dell’1,2% rispetto al 2018); al 14esimo Bergamo, con 5.778 aziende attive nella ristorazione (388) e nell’alloggio (5.390), con un -0,6% rispetto al primo trimestre 2018. A livello regionale, Cremona fa registrare 1.796 imprese, delle quali 44 nell’alloggio e 1.752 nella ristorazione, con una variazione del +0,7% rispetto al 2018

“Un primato che ci rende orgogliosi e dimostra quanto la nostra Lombardia abbia da offrire a livello turistico e quanto questo settore sia fondamentale per l’economia locale e nazionale – commenta Lara Magoni, assessore regionale al Turismo, Marketing Territoriale e Moda -. A maggior ragione, diventa sempre più fondamentale il tema della formazione delle figure professionali in ambito turistico. In tal senso, il mio obiettivo è far sì che Regione Lombardia possa fare scuola anche in questo settore, con percorsi formativi ad hoc e funzionali all’inserimento nel mondo del lavoro. L’ospitalità, infatti, è il valore aggiunto decisivo dell’attrattività”.

Rimanendo in Lombardia, Varese fa registrare 4.136 imprese, delle quali 189 nell’alloggio e 3.947 nella ristorazione, con una variazione del -0,4% rispetto al 2018; a seguire ecco Monza con 3.486 imprese (117 alloggi, 3.369 nella ristorazione, +0,5%). Poi ecco Como con 3.298 aziende (353 alloggi, 2.945 nella ristorazione; +0,8%); Pavia con 2.963 imprese (118 alloggi, 2.845 nella ristorazione; -1%). E ancora: Mantova con 2.045 imprese (121 alloggi, 1.924 nella ristorazione; -1,8%); Sondrio con 1.785 esercizi attivi (685 alloggi, 1.100 nella ristorazione; +1,2%); Lecco con 1.592 aziende (167 alloggi, 1.425 nella ristorazione; -0,3%); Lodi con 988 imprese (23 alloggi, 965 nella ristorazione; +0,8% rispetto al primo trimestre del 2018).

© Riproduzione riservata
Commenti